Calcioscommesse: ombre sul pareggio tra Messina e Paganese

Calcioscommesse - Nel ciclone finisce la partita di Lega Pro tra Messina e Paganese, terminata con il punteggio di 2-2 e che alla vigilia ha registrato tantissime puntate proprio sul segno X. Secondo quanto segnala ‘Lastbet.it’, la quota del pareggio è andata abbassandosi sensibilmente con l’avvicinarsi del match fino ad arrivare a quota 2.00 sul portale Betting Exchange. Secondo le stime degli esperti di Lastbet, invece, la quota attesa doveva essere compresa tra 3.10 e 3.40.

Sospetti sulla possibile combine erano stati sollevati già nella giornata di sabato da Francesco Baranca, segretario generale di Federbet, che nel corso di un’intervista rilasciata a 'Tuttolegapro.com' aveva evidenziato:

"Siamo di fronte a una situazione surreale: spesso, quando gioca il Messina, si verificano strani movimenti di quote. Questo, sia chiaro, non significa che il Messina trucca le partite. Ma tutto ciò desta sospetti e bisognerebbe monitorare nel dettaglio cosa sta accadendo. Contro la Paganese - ha specificato - il volume di giocate sul segno X, unito al segno 2 primo tempo e alla variante gol-gol, nella giornata di ieri è stato elevatissimo, costringendo numerosi bookmakers alla cancellazione dell’evento dal palinsesto”.

Il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, ha comunque già ammesso pubblicamente di aver ricevuto gli alert dagli organismi competenti e di aver trasmesso tutto alle autorità:

"Abbiamo un sistema che funziona – dichiara all’agenzia ‘Agipro’ - grazie al supporto dei bookmaker e di Sportradar gli avvisi arrivano puntuali e quando scattano gli alert che segnalano il superamento della soglia di riferimento informiamo le autorità, come in questo caso. Abbiamo inoltrato la segnalazione al Viminale e alla Procura Federale".

Non è la prima volta che in questo campionato vengono lanciati allarmi sulle partite del Messina: era già successo il 21 dicembre contro la Casertana e il 16 gennaio contro il Benevento.

Messina Curva

Foto: PianetaMessina

  • shares
  • Mail