Cori razzisti a Verona: Balotelli lancia la palla contro i tifosi - VIDEO

L'attaccante del Brescia Mario Balotelli ha interrotto oggi la partita di oggi contro il Verona e minacciato di lasciare l'incontro all'inizio del secondo tempo quando dagli spalti sono partiti fischi e cori contro di lui

Balotelli, già preso di mira in passato dai razzisti, ha interrotto l'azione di gioco al 54' per lanciare con forza la palla contro gli spalti dai quali provenivano i cori e gli insulti ed ha minacciato di lasciare il campo, salvo poi lasciarsi convincere dai compagni di squadra.

Dopo il consueto annuncio dagli speaker, primo avvertimento in caso di cori razzisti, il match è ripartito, ma al termine della partita l'attaccante ha lasciato lo stadio senza rilasciare dichiarazioni. È stato il tecnico Eugenio Corini ha fornire qualche dettaglio in più sull'accaduto:

Non ho ancora parlato con Mario. Ha detto che ha sentito qualcosa in un momento molto concitato, da quel momento la sfida è continuata. Lui è stato bravo, è stato colpito emotivamente, ma ha continuato a giocare nonostante le difficoltà. Inutile continuare a rimarcare quanto accaduto. Dalla panchina è sempre complicato capire, c’era parecchia confusione. Se però l’arbitro ha deciso di sospendere la partita per qualche minuto avrà capito che qualcosa non andava. Poi tutto è tornato alla normalità e di conseguenza va bene così. Questi episodi sono da debellare, ma quello che ha fatto Rocchi ieri, quello che è successo oggi, fa capire che la direzione è giusta. Ci sta qualche qualche sfottò, ma certe cose devono rimanere fuori dagli stadi.

Gli insulti sarebbero stati uditi anche da altri giocatori del Brescia che si trovavano non lontano da Balotelli, mentre dal Verona provano a sminuire l'accaduto. Il tecnico Ivan Juric parla molto chiaramente di "bugie":

Non ho paura di dire che non è successo niente. Grandi fischi e sfottò, ma nessun coro razzista. Non c’è stato proprio niente. Io sono croato e piglio “zingaro di m...”, perché la tendenza in Italia purtroppo è questa. Però oggi non c’è stato niente di niente. Perché Balotelli ha reagito così? Chiedete a lui perché. Quando ci sono i cori, che prendo anche io e mi fanno schifo, non ho problemi a dirlo. Anche se vengono dai miei tifosi mi fanno schifo. Ma non la mettiamo così, è una bugia. Non diciamo cazzate.

Dai video che stanno circolando non è possibile udire nulla di specifico, se non forti fischi quando Balotelli sta gestendo la palla. Ma è pressoché impossibile, tra fischi e cori, distinguere cosa è stato gridato a Balotelli dalle prime file. Sarà il giovane, nelle prossime ore e ora che dal Verona tendono a sminuire l'accaduto, a rilasciare qualche dichiarazione in merito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail