Torino - Milan 2-2 | Telecronache di Crudeli e Pellegatti | Video

Il rocambolesco pareggio del Milan commentato dai telecronisti tifosi

"Balotelli contro Padelli...Balotelli contro Padelli...Balotelli contro Padelli...Balotelli contro Padelli". Il rocambolesco pareggio acciuffato dal Milan all'ultimo secondo ha inceppato anche Tiziano Crudeli, telecronista tifoso del Milan. I rossoneri hanno raddrizzato una gara che sembrava persa negli ultimissimi minuti di gioco, con un gol abbastanza fortunoso di Muntari e un rigore allo scadere trasformato dal solito Balotelli. Sembra il solito Milan di inizio stagione, quello che anche l'anno scorso faticava a più del dovuto. C'è ancora molto lavoro da fare per il tecnico toscano, ma il tempo è tiranno e per l'imminente impegno di Champions League contro il Celtic Glasgow il Milan dovrà invertire la rotta. Le parole di Allegri ai microfoni di Sky Sport:

"Era una partita che a pochi minuti dalla fine era persa, i ragazzi sono stati bravi a crederci. Abbiamo giocato una gara difficile contro un buon Toro, abbiamo prestato il fianco agli attacchi avversari. Bisognava avere più pazienza, loro hanno attaccato molto con Cerci e Immobile e noi non siamo riusciti a ripartire. Kakà? Sotto l'aspetto dell'impegno ha fatto una buona gara, non si è risparmiato. Dobbiamo riadattarci a giocare con un altro schema di gioco, in questo momento siamo leggeri in fase difensiva e dobbiamo tornare a lavorare in un certo modo perché abbiamo preso 5 gol in 3 partite e non va bene. L'episodio di Larrondo? Può capitare, noi abbiamo giocato in modo regolare. Ho chiesto io di battere velocemente perché stavano chiamando il campo. Non possiamo difendere in 7, dobbiamo solo trovare certi equilibri perché mercoledì abbiamo una partita difficile contro il Celtic. Affronteremo la gara nel migliore dei modi come abbiamo sempre fatto. Non sono pessimista né preoccupato, dobbiamo solo sistemare alcune cose. Balotelli ha bisogno di un giocatore vicino come Matri o anche Pazzini, è normale che bisogna gestire la partita in 90 minuti".

Dall'altra parte Ventura contesta l'episodio del mancato cambio di Larrondo:

"L'episodio di Larrondo? Avevamo il cambio pronto da diversi minuti e non capisco perché non abbiamo potuto farlo. Avrremmo meritato la vittoria, il 2-0 ci stava quasi stretto, avevamo dominato senza subire un tiro in porta. Il risultato sarebbe stato diverso senza quell'episodio. Sono un po' perplesso, non parlo mai di arbitri ma abbiamo 4 punti e potevamo averne 9 per quanto fatto nelle prime gare. La mia squadra avrebbe il diritto di essere ogni tanto gratificata per quello che fa in campo. Il gruppo è positivo, può crescere ulteriormente. Stiamo lavorando per ritagliarci il nostro spazio".

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013


Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
Torino - Milan 2-2 del 14 settembre 2013
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: