Sono queste le parole dell’ex capitano e centrale difensivo dell’Inter, Beppe Bergomi che parla alla Gazzetta dello Sport.

Ecco le parole dell’ex calciatore nerazzurro Beppe Bergomi che parla alla Gazzetta dello Sport della situazione dell’Inter: “Inzaghi forse avrà pensato a Udine, però mi lasci sottolineare che Acerbi è stato il migliore in campo, con Brozovic e Dzeko. Piuttosto non mi ha convinto ancora uno dei titolarissimi: l’Inter deve ritrovare e rimotivare Barella. Anche se ha segnato alla Cremonese e fatto l’assist per Brozo col Torino, ho troppa stima per Nicolò per accontentarmi”.

Robin Gosens

Sugli esterni dei nerazzurri: “Perisic manca eccome. L’Inter ha bisogno del vero Gosens, ma non è ancora pronto”. Continua sui portieri e il centrocampista armeno: “Ci può stare, perché i due si stimolano a vicenda e non puoi scaricare Samir, troppo importante nello spogliatoio. Gran giocatore, forse ancora frenato dopo l’infortunio.

Conclusione su Lukaku: “Recupero pesante, ma il belga sarebbe servito di più contro i tedeschi, che attaccavano in tanti lasciando l’uno contro uno dietro”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Inter

ultimo aggiornamento: 14-09-2022


Lione, il giallo della nuova proprietà

Branchia: «Scudetto? E’ presto, ma le principali accreditate sono Milan, Inter, Napoli e Juve»