Calciomercato, il Genoa fa sul serio: presi Lodi, Marchese e De Maio

Il Genoa padrone come sempre del mercato estivo: presi Marchese e Lodi dal Catania, arriva anche De Maio dal Brescia.

L’ultima stagione del Genoa, salvo per il rotto della cuffia, è stata figlia di campagne acquisti condotte spesso dal presidente Preziosi in prima persona e infarcite di acquisti, prestiti e comproprietà: il Grifone per anni è stato il club con più calciatori tesserati e tale guazzabuglio ha finito col tempo per far sbandare la truppa. Dopo lo spavento del campionato scorso i rossoblu hanno cambiato tanto: dentro Daniele Delli Carri come ds e Fabio Liverani come allenatore, il punto è che chiaramente rimane saldamente al timone Enrico Preziosi. Che sta cominciando pian pianino a carburare coi tifosi genoani che sperano non sia la solita abbuffata sotto l’ombrellone; per il momento il patron è ottimista e si dice redento:

“Lodi sarà del Genoa a meno che non accadranno cose particolari. Le due società sono d’accordo e hanno firmato i contratti. Lodi ha detto che voleva andare via ed ha accettato la nostra offerta. Lo seguivo dai tempi in cui giocava a Frosinone. Poi quelli del Catania sono stati più abili e purtroppo ho avuto qualche rimpianto. Ma come potete vedere non è mai troppo tardi. Lodi per me è importante, poiché è un vero regista, ha segnato otto gol, e può giocare per altri 3-4 anni ad alti livelli. Lo scambio con Tachttsidis? Si dirà che cedendo Tachtsidis ho dato via un giocatore giovane (ndr: Lodi ha 31 anni, Tachtsidis 22). Preciso che ne abbiamo ceduto solo la metà. Poi a Catania avrà la certezza di giocare da titolare: da noi avrebbe fatto anche la riserva. Di riserve io non ne voglio più e ho voluto un giocatore importante”.

Non è l’unico affare fatto dal sodalizio genovese col Catania dato che ieri è stato ufficializzato anche l’acquisto di Giovanni Marchese, che in realtà aveva firmato un pre-contratto sin da febbraio scorso, ma cosa più importante sempre ieri è arrivato sotto la Lanterna Sebastian De Maio, difensore centrale francese di 26 anni colonna del Brescia nelle ultime stagioni. Francesco Lodi ancora non è ufficiale ma arriverà nel capoluogo ligure domenica per mettere tutto nero su bianco, in attesa del prossimo colpo, come spiega ancora a Telenord Preziosi:

“Sapunaru spero che verrà, è un giocatore che ha carattere, è quello che ci manca. Antonelli rimane così come Portanova e Manfredini. Santana piace al mister Liverani. Vediamo se il Napoli lo cederà a certe condizioni. Il centravanti? Con Borriello ho un ottimo rapporto. Se però pensiamo al discorso tecnico, Gilardino sarebbe appropriato: non dimentichiamo che ha segnato più di 200 gol. Se la Roma vorrà Gilardino e Borriello darà condizioni accettabili faremo lo scambio. In ogni modo per ogni giocatore che è arrivato al Genoa mi sono confrontato con l’allenatore in carica il quel momento. Non è vero che i tecnici avessero giocatore che non conoscevano: io cerco sempre di accontentare i desideri del mister. Nel caso di Liverani non parliamo solo di singoli giocatori ma in generale di tutto il complesso che serve al suo gioco”.

Il Genoa sarà in ritiro in Austria dal prossimo 13 luglio.