Serie A: Juventus-Cagliari 4-0, Atalanta-Parma 5-0. Solo 0-0 tra Milan e Samp

Per la Juventus tripletta di CR7 e gol di Higuaín.

Il 2020 di Juventus e Atalanta comincia (bene) come era finito il 2019. I bergamaschi, addirittura, ricominciano dallo stesso identico risultato: dai cinque gol rifilati al Milan il 22 dicembre, ai cinque fatti al Parma oggi pomeriggio, nel giorno dell'Epifania.

La Juve, invece, che aveva terminato l'anno con una importante vittoria per 2-1 sul campo della Sampdoria, oggi ha fatto una goleada contro il Cagliari, un poker firmato da Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta, e Gonzalo Higuaín.

Per il Milan, invece, la musica non cambia moltissimo nonostante il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. I rossoneri, che di certo non potevano fare peggio di quanto fatto vedere contro l'Atalanta prima di Natale, oggi hanno pareggiato in casa a reti bianchi contro la Sampdoria. Ibra è subito sceso in campo e di certo ha portato un po' di vigore in più nelle fila rossonere, ma per ora non è bastato per risolvere l'inconcludente del Diavolo in attacco. Da parte sua c'è la scusa che è tornato da troppi pochi giorni, ma di certo per il Milan questa era una partita da vincere.

Tornando alla Juventus, il primo gol è stato messo a segno da Ronaldo nei primi minuti del secondo tempo, al 49', quando di destro ha insaccato una palla che Klavan aveva sbagliato a passare a Walukiewicz. Il portoghese ha saltato Olsen in uscita e ha messo in rete. Al 67' ha raddoppiato su rigore per un fallo di Rog su Dybala, poi all'81' è arrivato il gol di Higuaín, che ha ricevuto palla proprio da Ronaldo, si è accentato e con un destro rasoterra ha mandato la palla alla sinistra di Olsen. Un minuto dopo ancora un gol di Ronaldo, smarcato sulla sinistra da Douglas Costa. Il portoghese ha messo a segno il suo terzo gol con un tocco rasoterra sul primo palo dopo aver battuto ancora una volta Olsen in uscita.

L'Atalanta ha cominciato molto presto la sua fiera del gol contro il Parma: la prima rete porta la firma del Papu Gómez all'11', quando il capitano nerazzurro ha tirato un gran sinistro dalla distanza, la palla ha toccato prima la traversa e poi è entrata in rete. Al 35' Freuler si è inserito centralmente, ha scambiato con Gómez e poi ha segnato con un bellissimo tocco di sinistro. Al 43' l'Atalanta era già sul 3-0 grazie al gol di Gosens, che ha stoppato di destro la palla che Ilicic aveva tirato dal limite e che era stata respinta da Bruno Alves, poi, con un bel sinistro, ha fulminato Sepe. Al 61' è arrivato il gol del poker nerazzurro firmato da Ilicic che ha tirato al volo di sinistro sotto all'incrocio dopo aver ricevuto palla da Gosens. Sempre Ilicic al 71' ha chiuso il match sul 5-0 coronando un perfetto contropiede: ha ricevuto palla da Toloi al limite, ha saltato Iacopini e ha infilato la palla all'angolino.

Aspettando l'Inter che gioca questa sera con il Napoli, la Juventus conduce in classifica con 45 punti, seguita dagli uomini di Conte che ne hanno 42, poi Lazio con 39 (e una partita in meno), Roma con 35, Atalanta con 34, Cagliari con 29, Parma con 25, Napoli (con una partita in meno) e Torino con 24, Bologna con 23, Verona (con una partita in meno) 22 come il Milan, Sassuolo 19, Fiorentina 18, Udinese 18 ma gioca tra poco, Sampdoria 16, Lecce 15 (gioca oggi con l'Udinese), Brescia 14 e Spal 12.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail