Serie A, il Napoli vince in rimonta a Brescia 2-1 con i gol di Insigne e Fabian Ruiz

Per il Brescia rete di Chancellor.

Il Napoli ha vinto il match valevole per la 25esima giornata di Serie A, anticipato al venerdì perché il 25 febbraio i partenopei ospiteranno il Barcellona per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Questa sera, sul campo del Brescia, gli uomini di Rino Gattuso hanno raddrizzato la partita nel secondo tempo dopo aver chiuso il primo in svantaggio.

Lopez ha schierato un 4-3-2-1 con Bjarnason e Zmrahl dietro Balotelli. A centrocampo Dessena, Tonali e Bisoli, Sabelli e Martella esterni bassi con Chancellor e Mateju davanti alla porta di Joronen. Gattuso ha risposto con un 4-3-3 con Politano, Mertens e Insigne in attacco, al centrocampo Fabian Ruiz, Demme ed Elmas, poi Di Lorenzo e Mario Rui esterni bassi, Manolas e Maksimovic davanti al portiere Ospina.

A passare in vantaggio per primo è stato il Brescia al 26’ del primo tempo con Chancellor che si è fatto trovare pronto su un calcio d’angolo battuto da Tonali e di testa ha insaccato alle spalle di Ospina. Il Napoli non è riuscito a pareggiare ed è andato al riposo in svantaggio.

Nel secondo tempo è arrivato subito il pareggio firmato da Insigne su rigore dopo che Mateiu aveva toccato la palla con il braccio. L’arbitro Orsato ha assegnato il penalty dopo la verifica al VAR e Insigne ha spiazzato Joronen andando a segno al 49’. Pochi minuti dopo, al 54’, è arrivato il 2-1 di Fabian Ruiz, che, dopo aver controllato la palla al limite, ha fatto partire un sinistro a giro che è andato a finire sotto la traversa.

Adesso il Napoli ha 36 punti, ma le dirette inseguitrici, ossia Verona, Parma e Milan, sono tutte a 35 punti e devono ancora giocare. Ricordiamo che in testa c’è la Juventus con 57 punti, inseguita dalla Lazio con 56 e dall’Inter con 54. Davanti al Napoli in lotta per un posto in Champions League ci sono l’Atalanta, quarta con 45 punti, e la Roma con 39.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail