Lo spettro del coronavirus sulla Serie A: tutti i contagiati

La Serie A deve ancora fare i conti con la pandemia di Covid-19: positivi 4 giocatori del Cagliari, 2 del Torino, uno a testa per Sassuolo e Napoli

La Serie A deve ancora fare i conti con la pandemia di coronavirus e non è da escludere che le autorità governative e sportive ne parlino nei prossimi giorni. Il 19 settembre è prevista la ripresa del campionato, ma i club stanno rivedendo i loro programmi dei raduni per via dei numerosi contagiati che stanno venendo fuori ora per ora. In generale, comunque, nessuno al momento ha sintomi rilevanti.

Il Torino ha comunicato oggi la positività di due dei propri giocatori al Covid-19. I nomi non sono stati resi noti, ma nel comunicato ufficiale si legge che il club granata ha “immediatamente informato le autorità competenti. I due calciatori, attualmente asintomatici, sono in isolamento come da protocollo. In via precauzionale sono in atto ulteriori accertamenti per altri tre calciatori della prima squadra che nei giorni scorsi erano stati in stretto contatto con i positivi e che al momento attuale non fanno ancora parte del gruppo squadra”.

Cagliari: quattro contagiati e due casi sospetti

Situazione delicata al Cagliari, che ha ben 4 calciatori positivi al coronavirus (Despodov, Cerri, Bradaric e Ceppitelli) ed ha rinviato l’inizio della preparazione precampionato. Altri due tesserati, che sono stati in contatto con i positivi, sono stati messi in isolamento domiciliare. È fin troppo evidente che in queste condizioni, ovvero senza 6 calciatori, iniziare la preparazione per Eusebio Di Francesco è assai complicato.

Nel Sassuolo, invece, è risultato positivo al coronavirus l’attaccante esterno Jeremy Boga. Il calciatore, molto seguito sul mercato, è in isolamento domiciliare ed ha annunciato di non aver avuto contatti con altri compagni di squadra, che potranno così riprendere ad allenarsi regolarmente.

Al Napoli, invece, è risultato positivo Andrea Petagna, che ha effettuato il test dopo la positività del fratello, con cui è stato in vacanza in Sardegna. Il centravanti ex Spal ha tranquillizzato tutti i propri sostenitori con n messaggio su Instagram: “Grazie a tutti per i messaggi. Sto bene e sono completamente asintomatico. Ho fatto il tampone perché una persona a me vicina era risultata positiva nelle scorse ore. Sono a casa isolato e in attesa che tutto passi. Ci tenevo a tranquillizzare tutte le persone che mi hanno scritto. Grazie ancora”, conclude.