Si chiama "Brazuca" il pallone del Mondiale 2014 targato Adidas | Foto

Il pallone ufficiale dei Mondiali 2014 è stato presentato a Rio de Janeiro, a tre giorni dal sorteggio che svelerà la composizione dei gironi. Si chiama «Brazuca», un termine informale che significa «Brasiliano». Una parola che riassume lo stile di vita del popolo sudamericano. I colori e la grafica dei pannelli del pallone simboleggiano i tradizionali e coloratissimi braccialetti portafortuna diffusi nel paese, oltre a rappresentare l'allegria e il divertimento che caratterizzano, nell'immaginario collettivo, il calcio brasiliano. L'Adidas lo ha svelato con una suggestiva proiezione di luci e immagini 3D durante l'evento di lancio tenutosi presso il leggendario Parque Lade di Rio de Janeiro.

Il nome è stato scelto nel Settembre 2012 dal 78% dei votanti con un sondaggio che in Brasile ha coinvolto un milione di appassionati di calcio ("Bossa Nova" e "Carnavalesca" erano gli altri nomi candidati). L'oggetto in questione è stato sottoposto a un meticoloso processo di test durato ben due anni e mezzo, in cui sono stati coinvolti oltre 600 calciatori di caratura mondiale e 30 squadre sparse attraverso 10 nazioni e tre continenti. La tecnologia utilizzata per la camera d'aria e la carcassa di brazuca è identica a quella presente nei palloni Tango 12 (Euro 2012), Cafusa (Confederations Cup 2013) e nel pallone ufficiale della Champions League.

Brazuca ha sei pannelli in poliuretano che permettono al pallone di mantenere lo stesso peso e la rotondità anche con condizioni di tempo difficili. La forma del pannello rivoluziona il gioco producendo maggiore velocità di volo e un rimbalzo regolare. E' un pallone più sensibile rispetto al passato ed è il più colorato di sempre nella storia dei Campionati del Mondo.

Foto | Ecco Brazuca ,il pallone Adidas dei mondiali brasiliani


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail