Ajax, la candid camera di Van der Sar: vittime De Boer e alcuni giocatori

Il video dello scherzo organizzato dall'ex portiere per presentare le nuove maglie.

Di questi tempi tutti i club sono impegnati a presentare quelle che saranno le divise per la prossima stagione. Ultimamente c'è chi utilizza le ultime giornate di campionato per sfoggiare le nuove maglie, chi invece organizza dei veri e propri eventi mediatici. Quest'anno l'Ajax ha invece optato per una soluzione sicuramente originale in accordo con il suo partner commerciale storico, l'Adidas. Grazie alla complicità di Van der Sar, direttore marketing dei Lancieri, è stata messa su una candid camera che ha visto coinvolti l'allenatore Frank De Boer e i giocatori De Jong, Blind e Cillessen. A dirigere le operazioni un attore ingaggiato per recitare la parte del rappresentante del marchio tedesco incaricato di presentare i nuovi bozzetti al club.

Fin dai primi secondi si capisce subito che ci troviamo di fronte ad una situazione piuttosto grottesca. L'attore spiega che quest'anno gli stilisti hanno pensato, per incrementare la vendita, di introdurre sull'iconica casacca biancorossa dei segni distintivi della cultura olandese e della città di Amsterdam. Così viene mostrata la maglia con i tulipani, quella con le tipiche case sui canali e, la migliore di tutte, quella che prende ispirazione dalle tendine delle tante pancake house che popolano la capitale olandese. I volti delle vittime sono prima carichi di stupore, ben presto però la sorpresa lascia spazio alla delusione se non in alcuni casi al disgusto. Cillessen è il più onesto di tutti, il portiere dice che la maglia con i tulipani è "un po' troppo per lui" e non si fa problemi a dire che nemmeno le altre trovano il suo consenso.

Ma la situazione diventa ancora più surreale quando vengono presentate le maglie da trasferta. La prima porta impressa la stampa di un leone, la seconda è a forti tinte psichedeliche, la terza riproduce il disegno di uno smoking. Frank De Boer, rimasto solo con Van Der Sar, esprime la sua perplessità e teme che con divise così appariscenti gli avversari potrebbero prenderli poco sul serio. Poi si chiede, senza trovare risposta, il perché di un leone sulla maglia dell'Ajax. De Jong e Blind, lasciati soli a commentare quanto hanno appena visto, concordano: "Io non indosserò di sicuro maglie del genere", in particolare quella psichedelica è la meno amata, per usare un eufemismo.

candidcamera-ajax

Dopo un po' l'attore spiega che si tratta di una candid camera e finalmente svela le "vere" nuove maglie per la prossima stagione. Il sollievo sulle facce dei giocatori è palese quando davanti ai loro occhi si ritrovano finalmente l'iconica casacca biancorossa, che ha reso celebre il club di Amsterdam. Alla fine anche De Boer da il suo benestare, apprezza la classicità della prima maglia e non disdegna il tocco di modernità che è stato dato a quella da trasferta, che sarà di due toni di blu con rifiniture gialle, corredata da calzoncini di un giallo molto acceso con rifiniture blu navy. Complimenti all'Ajax per la bella trovata, niente di meglio di un video, che è diventato presto virale, per presentare al mondo il proprio nuovo look.

Le nuove maglie dell'Ajax 2014/15 | La fotogallery

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail