Francia-Germania 0-1 | Mondiali Brasile 2014 | Risultato finale: decisivo Hummels

Francia – Germania | Diretta Quarti di finale Mondiali Brasile 2014 | Venerdì 4 luglio.
TUTTE LE NOTIZIE SUI MONDIALII VIDEO DEI MONDIALISCOPRI LO SPECIALE DI BLOGO SU BRASILE 2014

16:45 – A poco più di un’ora dal fischio d’avvio di Francia-Germania sono state comunicate la formazioni ufficiali, eccole:

FRANCIA (4-3-3): 1 Lloris; 2 Debuchy, 4 Varane, 5 Sakho, 3 Evra; 19 Pogba, 6 Cabaye, 14 Matuidi; 8 Valbuena, 10 Benzema, 11 Griezmann

GERMANIA (4-2-3-1): 1 Neuer; 20 J. Boateng, 5 Hummels, 4 Höwedes, 16 Lahm; 7 Schweinsteiger, 6 Khedira; 18 Kroos, 8 Özil, 13 Müller, 11 Klose

15:00 – A tre ore dall’inizio di Francia-Germania, che seguiremo in diretta dalle ore 18, non sono ancora stati sciolti i dubbi sulle formazioni, anche se sembra sempre più fondata l’ipotesi che Schürrle parta titolare nella Germania, mentre tra le fila francesi resta il ballottaggio Griezmann-Giroud.

Francia-Germania | Quarti di finale | Mondiali 2014

[blogo-video provider_video_id=”BLiXEDkaQP4″ provider=”youtube” title=”Ultime séance des Bleus avant France-Allemagne à Rio” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=BLiXEDkaQP4″]

Francia-Germania, il match che oggi seguiremo in diretta qui su questa pagina di Calcioblog dalle ore 18, è “solo” un quarto di finale di questi Mondiali in Brasile 2014, ma sarebbe potuto essere tranquillamente una finale europea o mondiale, visto il blasone delle due squadre in campo. Peraltro si gioca proprio nello stadio che ospiterà l’ultimo atto della competizione iridata, il Maracanã di Rio de Janeiro.

Il tabellone, però, ha voluto farle incontrare già adesso e solo una delle due potrà continuare il cammino fino alle finali (chi perde la semifinale gioca poi per il terzo posto). Entrambe hanno impressionato molto positivamente nelle partite d’esordio, poi è stato necessario ridimensionare il giudizio soprattutto sulla Germania, mentre la Francia ha proseguito il cammino senza troppi intoppi.

Tutte e due hanno vinto i loro gironi con 7 punti. La Francia ha vinto 3-0 il primo match con l’Honduras, poi 5-2 con la Svizzera e infine ha pareggiato 0-0 con l’Ecuador, mentre la Germania ha battuto 4-0 all’esordio il Portogallo di Cristiano Ronaldo, poi è stata fermata sul 2-2 dal Ghana e ha vinto 1-0 il match contro gli Usa.

Agli ottavi di finale i tedeschi hanno avuto bisogno dei tempi supplementari per avere la meglio sull’Algeria, battuta con un gol di Schürrle al 92’, poi il raddoppio di Özil al 120’ e il gol dell’algerino Djabou che ha accorciato le distanze, ma a tempo praticamente scaduto. La Francia, invece, ha superato la Nigeria con un buon 2-0 nei tempi regolamentari con un gol di Pogba al 79’ e poi l’autorete di Yobo al secondo minuto di recupero.

Quella di oggi tra Francia e Germania è la sfida numero 26. Nei precedenti i transalpini conducono con undici vittorie contro otto dei tedeschi, mentre i pareggi sono stai sei. La Germania, tuttavia, può vantare un leggero vantaggio nel numero di gol segnati: 42-41. A febbraio 2012 a Brema la Francia ha vinto 2-1, ma dodici mesi più tardi è stata la Germania a imporsi con lo stesso risultato a Parigi.

Gli attacchi di queste due squadre sono tra i più prolifici del Mondiale: la Germania ne ha fatti nove con una media di 2,3 reti a partita, mentre la Francia ne ha fatti otto con una media di due a partita. Più fallosi i francesi con 47 falli commessi contro i 39 dei tedeschi e cinque cartellini gialli rimediati (solo due per la Germania), ma nessuna delle due squadre ha avuto giocatori espulsi.

In casa Germania negli ultimi giorni sono arrivate delle critiche piuttosto pesanti soprattutto parte dell’ex capitano Michael Ballack che ha detto che la partita con l’Algeria è stata una delle peggiori prestazioni degli ultimi anni e Oliver Kahn ha detto che la formazione schierata da Joachim Löw non funziona più. In particolare vengono criticate la posizioni di Boateng e Höwedes come terzini e di Özil come fantasista. Non è escluso che se la Germania dovesse uscire oggi Löw sia tentato di dimettersi, anche se il suo contratto dura fino al 2016 ed è arrivato fino alle semifinali sia ai Mondiali 2010 sia agli Europei 2012.

Chi non è sulla graticola, invece, è Didier Deschamp, il ct francese che ha completamente ridimensionato la squadra rispetto alla pessima spedizione in Sudafrica quattro anni fa e può contare su un Benzema in forma strepitosa.

Per quanto riguarda le formazioni, nella Germania oggi dovrebbe tornare Hummels, che ha saltato l’Algeria a causa dell’influenza, e Podolski ha recuperato da un problema alla coscia. Dubbi su Schweinsteiger che oltre ai crampi ha avuto guai anche con il ginocchio.
La Francia, invece, i dubbi ce li su Varane, che è stato in ospedale per disidratazione dopo il match contro la Nigeria. Sakho ha recuperato dai problemi ce ha avuto a un ginocchio, mentre per quanto riguarda l’attacco il ballottaggio è tra Giroud e Griezmann, mentre è scontata la presenza di Benzema e Valbuena.

Francia-Germania | Mondiali 2014 | Probabili formazioni

FRANCIA (4-3-3): 1 Lloris; 2 Debuchy, 4 Varane, 5 Sakho, 3 Evra; 19 Pogba, 6 Cabaye, 14 Matuidi; 8 Valbuena, 10 Benzema, 11 Griezmann

A disposizione: 23 Ladnreau, 16 Ruffier, 15 Sagna, 17 Digne, 21 Koscielny, 22 Schneiderlin, 7 Cabela, 18 Sissoko, 9 Giroud, 12 Mavuba, 13 Mangala, 20 Remy

Allenatore: Didier Deschamps

GERMANIA (4-2-3-1): 1 Neuer; 20 J. Boateng, 17 Mertesacker, 5 Hummels, 4 Höwedes; 7 Schweinsteiger, 16 Lahm; 18 Kroos, 8 Özil, 13 Müller, 11 Klose

A disposizione: 12 Zieler, 22 Weidenfeller, 2 Großkreutz, 3 Ginter, 9 Schürrle, 14 Drazler, 15 Durm, 19 Götze, 21 Mustafi, 23 Kramer, 6 Khedira

Allenatore: Joachim Löw

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →