Salernitana, Lotito caccia Somma a 14 giorni dall'inizio del campionato?

In pole i nomi di Menichini e Bollini per il dopo Somma

Le elezioni in Federcalcio lo avevano già reso evidente; ora arriva la conferma: Claudio Lotito è senza dubbio l'uomo dell'estate. Il Presidente della Lazio, in veste di patron della Salernitana, ha deciso di esonerare Mario Somma dall'incarico di allenatore del club campano.

La notizia non è ancora stata confermata ufficialmente, ma l'indiscrezione sembra praticamente certa. La rottura con l'ex tecnico dell'Empoli (in Serie A) arriva dopo soltanto 78 giorni dall'inizio dell'avventura sulla panchina del club che milita in Lega Pro e dopo soli 40 di lavoro effettivo.

Così, a 14 giorni dall'inizio del campionato e a seguito di una sola partita ufficiale disputata, quella di Coppa Italia ad Alessandria persa per 1 a 0, Somma è destinato a lasciare la guida tecnica della Salernitana. Per la sua sostituzione si fanno i nomi dell'ex tecnico della primavera della Lazio Alberto Bollini e di Leonardo Menichini.

Intanto restano da indagare le ragioni dell'addio di Somma. Sin da subito l'allenatore ha faticato ad entrare in sintonia con la società. In particolare a far emergere le principali divergenze tra le due parti è stato il mercato, considerato dal tecnico troppo cauto e con pochi acuti. Lotito ieri sera ha commentato con queste parole la delicata situazione, facendo intendere che l'annuncio ufficiale dell'esonero è soltanto questione di ore:


Nella vita capitano anche di queste cose, non c’è alcuna vena polemica. Succede che le situazioni cambino e che se ne prenda atto. Ecco, io ne ho preso atto. Fabiani e Somma si sono trovati davanti a situazioni mutate. Non ci sono motivi personali, i rapporti umani non cambiano.

US Grosseto FC v US Sassuolo - Serie B

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail