Juventus: Pogba rinnova fino al 2019, si attende l’ufficialità

Sembra raggiunto ormai l’accordo con il centrocampista 21enne, che almeno per questa stagione dovrebbe essere certo della sua permanenza a Torino.

Ieri le parole in arrivo dalla Francia (che sarebbero state pronunciate da una imprecisata fonte interna all’entourage del calciatore) avevano fatto preoccupare i tifosi bianconeri. Oggi però le notizie vanno nell’altra direzione. Paul Pogba sarebbe ad un passo dal rinnovo con la Juventus, proprio come comunicato da Beppe Marotta qualche giorno fa, dopo l’amichevole in famiglia contro la Primavera.

L’annuncio dovrebbe arrivare tra qualche giorno, probabilmente prima della fine della sessione di mercato, ma l’accordo (con Mino Raiola attivissimo) sembra praticamente raggiunto. Il centrocampista francese, arrivato nell’estate 2012 a Torino, dovrebbe firmare un contratto (attualmente in scadenza nel 2016) fino al 2019 e guadagnare qualcosa come 5 milioni di euro all’anno, più bonus.

Cifre che porterebbero il 21enne al livello dei big della Signora, facendo peraltro lievitare di non poco il suo attuale ingaggio fermo a 1,5 milioni di euro (comunque tantissimi soldi, considerato che arrivava dalla primavera dello United – il primo anno ha guadagnato poco più di 1 milione).

Naturalmente il rinnovo non significa permanenza a vita nella Juventus. Anzi. Se la firma sul nuovo contratto metterebbe di certo fine alle voci su un suo addio nel corso di questa stagione, da giugno in poi si potrebbe presentare la stessa situazione vissuta fino ad oggi. Perché, come è ovvio, allontanare la data di scadenza di un contratto significa anche (soprattutto) garantire al club che detiene il cartellino di un calciatore la possibilità di pretendere il prezzo pieno in caso di cessione.

Per questo le sirene di Manchester United, Bayern Monaco, Chelsea e compagnia belle si sono soltanto affievolite. Ma presto (o tardi) torneranno a farsi sentire.

Juventus-Bologna 1-0 video gol di Paul Pogba