Manolas alla Roma: “Ho rifiutato la Juventus per venire qui”

Il greco si presenta a Trigoria

di antonio

[blogo-video provider_video_id=”rK4TadEIKLk” provider=”youtube” title=”Kostas Manolas |Greek Heart| 2013/14 |HD| Welcome to AS Roma! κωστας μανωλας” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=rK4TadEIKLk”]

E’ stato il giorno del passaggio di consegne tra Mehdi Benatia e Kostas Manolas. Il difensore marocchino è diventato ufficialmente un giocatore del Bayern Monaco, il suo desiderio si è esaudito. L’insofferenza di Benatia si era manifestata subito dopo la fine del campionato, il miglior centrale della scorsa edizione del campionato italiano voleva misurarsi con altre realtà. E’ stato accontentato e la Roma guadagnerà dalla sua cessione circa 30 milioni di euro. Si legherà al club bavarese con un contratto di cinque anni. L’entusiasmo di Benatia per l’inizio della sua avventura tedesca traspare dalle prime parole pronunciate qualche ora fa:

“Sono felice che il mio trasferimento si sia concretizzato. Il Bayern ha grandi giocatori, la squadra è eccellente ed è un sogno farne parte. La trattativa si è trascinata per un po’, a volte ho pensato che non si sarebbe sbloccata. Guardiola mi voleva a tutti i costi. Non vedo l’ora di lavorare con lui, è un allenatore molto forte. Io sono pronto per aiutare il Bayern a diventare ancora più forte, farò del mio meglio per disputare una stagione vincente”.

I giallorossi non hanno perso tempo rimpiazzandolo con il greco Kostas Monalas, uno dei difensori più richiesti di questo calciomercato estivo. La Roma ed i tifosi romanisti sperano che Manolas non faccia rimpiangere Benatia e le referenze sul greco, nonostante i quattro anni in meno rispetto al marocchino, vanno perlopiù in questa direzione. Manolas ha incontrato i cronisti a Trigoria nella sua prima conferenza stampa da giocatore della Roma. All’Olympiacos andranno 13 milioni più 2 di bonus, per il ventitreenne il contratto terminerà nel 2019. Ha scelto la maglia numero 44. Manolas vuole puntare in alto, ecco cosa si augura da questa nuova esperienza:

“La Roma è stata ed è la scelta migliore. Gli standard sono alti e non possiamo far altro che puntare al massimo. Quindi allo scudetto. Sono un giocatore veloce e forte fisicamente. Leggo bene entrambe le fasi e punto ad adattarmi il prima possibile alle idee del mister”.

Il difensore della Nazionale ellenica svela un retroscena di mercato che vale già un attestato di stima da parte della tifoseria giallorossa, prima di “salutare” il suo predecessore con un certo distacco:

“Volevo la Roma sin dall’inizio. Ho avuto offerte da grandi club e ho parlato anche con la Juventus. Ma è stata una mia scelta quella di venire qui. Mehdi Benatia? Lui rappresenta il passato, io il presente. So che questo club ha alte esigenze e io mi sento all’altezza per dimostrare di essere un giocatore giusto e valido per la squadra”.

In Brasile, in occasione dell’ultimo Mondiale di calcio, è stato uno dei migliori della sua Nazionale. Nell’Olympiacos ha giocato 13 partite di Champions League mettendo a segno 2 reti nell’edizione 2013-2014. Nel suo palmares personale ci sono 4 titoli: 2 campionati di Grecia conquistati con l’Olympiacos, 2 coppe di Grecia (una con l’AEK Atene, l’altra sempre con i biancorossi).

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →