Ferrero: "Mihajlovic al Napoli? Ottima scelta"

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, annuncia probabilmente quello che sarà il tema della conferenza stampa convocata per giovedì prossimo da Aurelio De Laurentiis e Rafa Benitez. Alle 13 a Castel Volturno dovrebbe essere annunciato il divorzio tra il tecnico spagnolo - indiziato di sedersi sulla panchina del Real Madrid - e il Napoli. Dopo due stagioni, dunque, la panchina azzurra cambia proprietario e a meno di sorprese dell’ultim’ora, il sostituto sarà Sinisa Mihajlovic. Lo ha lasciato intendere anche Massimo Ferrero, vulcanico presidente della Sampdoria, intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss:

"Mihajlovic al Napoli? Menomale per lui e per Aurelio. Mihajlovic è un grande uomo e un grande allenatore. Il Napoli ha fatto una grande scelta. Se Aurelio ha fatto la scelta giusta? Questo può dirlo solo il campo. Non so perché l'ha preso e se l'ha preso - sottolinea - , ma se è vero per me ha fatto un affare".

Il solito dico-non dico del presidente blucerchiato, che pare si sia già cautelato con Paulo Sousa, ex centrocampista di Juventus e Inter, attualmente sulla panchina del Basilea:

"Se il carattere di Aurelio e di Sinisa sono compatibili? E' come se vi svelassi il finale di un film. Se uno va a vedere un giallo non vuole sapere il finale. In bocca al lupo, ma io non so niente di questa cosa, avete fatto un tale casino che da quando si parla di questa cosa i miei giocatori si sono un po' seduti",

Mihajlovic e Ferrero

Quanto alla qualificazione in Europa League messa in dubbio da una regola che l’anno scorso non è valsa per il Torino, Ferrero puntualizza giustamente:

"L'iscrizione all'Europa League della Sampdoria? Sono sereno, non abbiamo niente da temere, qualche club che incautamente e stupidamente ha messo in giro queste chiacchiere da condominio. Io non c'ero, era una cosa del 2012, ma è una cosa già superata. Se l'anno scorso c'è andato il Torino in Europa - conclude - , non vedo perché non dovremo andarci noi".

La questione è relativa alla norma che prevede che i club che ottengono la licenza Uefa non devono avere sanzioni sportive negli ultimi sette anni: pe il Torino, lo scorso anno, il caso Pellicori non costituì impedimento, non dovrebbe esserlo nemmeno Bertani per la Samp.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail