Bologna-Juve, Donadoni: “Palacio non ci sarà”

La conferenza stampa di Roberto Donadoni alla vigilia di Bologna-Juventus

[blogo-video id=”729066″ title=”#BFCJuventus: la conferenza pre-partita di Donadoni” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.calcioblog.it/8/86c/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=nw_hMoPNVyg” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzI5MDY2JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9ud19oTW9QTlZ5Zz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGdlc3R1cmU9Im1lZGlhIiBhbGxvdz0iZW5jcnlwdGVkLW1lZGlhIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+PHN0eWxlPiNtcC12aWRlb19jb250ZW50X183MjkwNjZ7cG9zaXRpb246IHJlbGF0aXZlO3BhZGRpbmctYm90dG9tOiA1Ni4yNSU7aGVpZ2h0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7b3ZlcmZsb3c6IGhpZGRlbjt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O30gI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcyOTA2NiAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcyOTA2NiBpZnJhbWUge3Bvc2l0aW9uOiBhYnNvbHV0ZSAhaW1wb3J0YW50O3RvcDogMCAhaW1wb3J0YW50OyBsZWZ0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDtoZWlnaHQ6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9PC9zdHlsZT48L2Rpdj4=”]

Domani pomeriggio il Bologna ospiterà la Juventus allo Stadio Dall’Ara. I rossoblu stanno vivendo un buon momento di forma nell’ultimo mese; hanno vinto contro Verona e Sampdoria, hanno pareggiato contro il Cagliari e domenica scorsa hanno perso contro il Milan a San Siro, dove avrebbero meritato di portare a casa un punto. Anche la situazione di classifica è rassicurante tenendo conto che già adesso, neanche a metà campionato, possono vantare 10 punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Il Bologna potrà dunque affrontare questa partita con la mente sgombra. Donadoni spera in una grande prestazione: “Siamo pronti a misurarci con una grande squadra come la Juve, è bello confrontarsi con certi giocatori, le motivazioni arrivano da sole e abbiamo tutte le intenzioni di dimostrare il nostro valore. Cercheremo di limitarli il più possibile, ma dobbiamo anche dimostrare personalità e determinazione“.

Per questo big match il tecnico non potrà contare su Palacio: “Solo Palacio non sarà disponibile, gli altri ci sono tutti. Per quanto riguarda Okwonkwo, mi ha dimostrato di saper crescere con continuità, arriverà anche il suo momento tra i titolari. Krejci sta lavorando duramente, se non gioca però non vuol dire che è scarso ma perchè qualcun altro sta meglio di lui fisicamente“.

Il tecnico ha poi parlato di Nagy e Taider, finiti al centro delle polemiche: “Il primo si sta sforzando per crescere sia nei movimenti che in quelle situazioni che per lui non sono normali. I grandi giocatori e quelli che ambiscono ad esserlo sono quelli che riescono sempre a trovare le soluzioni ai problemi che gli si presentano davanti“.