Champions: Inter-Barcellona 1-2, Napoli-Genk 4-0 | Ancelotti vola agli ottavi, Nerazzurri eliminati

Inter Barcellona termina 1-2 al Meazza: la sconfitta, maturata sul finale, costa alla squadra di Antonio Conte la fine dell’avventura in Champions League e la retrocessione in Europa League.

I nerazzurri partono bene sfiorando la rete con D'Ambrosio in avvio, ma il gol dei blaugrana al 3' con Perez, su errore di Godin, è una vera doccia fredda. Al 33’ il Barcellona va molto vìcino al 2-0 con Lenglet. L'Inter reagisce e sul finale del primo tempo trova il pareggio con Lukaku che al 44’ finalizza su assist di Lautaro.

L’attaccante belga ha altre due occasioni nella ripresa, al 61’ e al 64’. Poco dopo ci prova Lautaro, al 72’, mentre un minuto prima era stato Vidal per il Barcellona a mettere al lato una buona palla. Il gol della vittoria per i catalani arriva all’87 da parte di Fati che aveva appena fatto il suo ingresso in campo.

TABELLINO INTER-BARCELLONA 1-2

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D'Ambrosio (30' st Politano), Vecino, Brozovic, Borja Valero (32' st Esposito), Biraghi (24' st Lazaro); Lukaku, Lautaro. A disposizione: Padelli, Dimarco, Candreva, Bastoni. All.: Antonio Conte.

BARCELLONA (5-3-2): Neto; Wague, Umtiti, Todibo, Lenglet, Firpo; Rakitic (18' st De Jong), Vidal, Aleñá; Griezmann (17' st Suarez), Perez (40' st Ansu Fati). A disposizione: ter Stegen, Busquets, Araujo, Morer. All.: Ernesto Valverde.

MARCATORI: 23' st Perez (B), 44' pt Lukaku (I), 41' st Ansu Fati (B).

AMMONITI: Borja Valero, De Vrij, Godin (I); Lenglet, Firpo (B).

Napoli-Genk 4-0: Azzurri agli ottavi

napoli genk 1-0

Il Napoli batte il Genk per 4-0 e vola al secondo posto del girone E di Champions League, subito dietro il Liverpool che ha vinto per 2-0 sul Salisburgo.

Azzurri subito pericolosi con Koulibaly che su colpo di testa si vede negare il gol dalla traversa. Poi al 3’ il risultato si sblocca su errore del portiere ospite: Vandevoordt tenta di dribblare Milik che però capisce le sue intenzioni e mette a segno l'1-0.

Al 26’ l’attaccante polacco bissa, ben servito da Di Lorenzo. Dodici minuti dopo Milik sigla la tripletta personale su calcio di rigore. Nel secondo tempo gli azzurri controllano la partita e ancora su rigore, al 29’, Mertens segna il gol del 4-0.

La squadra di Ancelotti sale così a quota 12 punti nel girone, distanziata di una lunghezza dai reds.

TABELLINO NAPOLI-GENK 4-0

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Rui; Callejon (34' st Llorente), Allan, Ruiz, Zielinski (27' st Gaetano); Mertens, Milik (33' st Lozano). A disposizione: Elmas, Insigne, Luperto, Ospina. All.: Ancelotti.

GENK (3-4-3): Vandevoordt; Maehle, Dewaest, Lucumi, De Norre; (37' st Neto) Hrosovsky, Berge, Ito; Paintsil, Onuachu, Samatta (18' st Bongonda). A disposizione: Borges, Coucke, Hagi, Ndongala, Odey, Wouters. All.: Wolf.

MARCATORI: 3' pt Milik (N), 26' pt Milik (N), 38' pt Milik (N, rigore), 29' st Mertens (N, rigore).

AMMONITI: Mario Rui, Koulibaly (N); Vandevoordt, De Norre, Paintsil (G).

  • shares
  • Mail