Serie A, ufficiale: si riprende il 20 giugno, Coppa Italia il 13?

Al termine della videoconferenza tra il ministro dello Sport, Figc, Leghe e le altre componenti del calcio è stata decretata la ripartenza della Serie A

La Serie A ripartirà il 20 giugno. È questo l’esito del vertice in videoconferenza che ha oggi visto protagonisti il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, Figc, Leghe, calciatori, allenatori e arbitri. Al termine del vertice a distanza, è stato lo stesso Spadafora ad annunciare la ripartenza del massimo campionato di calcio: “La riunione è stata molto utile, ora l’Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio. Oggi era arrivato l’ok del Cts al protocollo Figc, che confermava l’obbligo della quarantena fiduciaria in caso di positività di un giocatore e assicurava che il percorso dei tamponi dei calciatori non potrà ledere il percorso dei tamponi degli italiani. Se la curva dei contagi muterà e il campionato sarà costretto a fermarsi di nuovo – rivela – la Figc mi ha assicurato l’esistenza un piano B, i playoff, e di un piano C, la cristallizzazione della classifica. Alla luce di tutto questo possiamo dire che il campionato riprenderà il 20 giugno. C’è poi la possibilità che il 13 e il 17 si possano disputare le semifinali e la finale di Coppa Italia”.

Il protocollo non cambia: in caso di nuovi contagi stop al campionato

A destare perplessità, comunque, il fatto che il nuovo protocollo sulla ripresa delle partite sia sostanzialmente lo stesso previsto per gli allenamenti. Rimane dunque inalterata la questione quarantena: in caso di nuova positività, tutta la squadra dovrà andare in isolamento per 14 giorni e di conseguenza il campionato si fermerà nuovamente.

Nessuna novità, inoltre, dal punto di vista degli orari, direttamente collegati con le dirette televisive: inizialmente si era parlato di tre fasce orarie a partire dalle 16:30, poi diventate 17:15. I calciatori rimangono contrari alla prima fascia per via delle alte temperature cui sarebbero costretti a giocare a luglio e agosto. La riunione di oggi ha anche confermato la ripartenza di Serie B, C e Serie A donne, anche se difficilmente si riuscirà a seguire lo stesso protocollo del massimo campionato e le date sono ancora da definire.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]