Coppa Italia, Napoli in finale con la Juve. Al San Paolo è 1-1 con l'Inter

La finale mercoledì 17 giugno a Roma.

È un altro pareggio a decidere la seconda finalista della Coppa Italia 2019-2020: a raggiungere la Juventus mercoledì 17 giugno a Roma è il Napoli di Rino Gattuso, che passa grazie al successo per 1-0 dell'andata. Oggi al San Paolo con l'Inter è arrivato un pari per 1-1 che fa dunque qualificare i partenopei. Gattuso ha recuperato in tempo Martens e lo ha schierato al centro del tridente, mentre in porta ha preferito Ospina a Meret. Conte ha puntato su Eriksen dietro Lukaku-Lautaro, mentre in difesa ha dovuto rinunciare a D'Ambrosio e Godin che non sono nemmeno partiti per la trasferta.

Nel primo tempo l'Inter passa subito in vantaggio proprio con Eriksen, già al 3': gol direttamente da calcio d'angolo anche se decisiva è una deviazione di testa di Di Lorenzo che inganna Ospina. Al 22' il Napoli ha l'occasione per pareggiare grazie a un retro passaggio sguaiato di Bastoni e al rinvio di Handanovic contro Politano, ma Mertens scivola e manca in tap-in a porta vuota. Dieci minuti dopo è l'Inter ad avere l'occasione di raddoppiare con Lukaku di testa, ma Ospina reagisce in tempo e Hysaj spazza via. Al 40' altra occasione per i nerazzurri con Lukaku che serve Candreva che tira un destro potente sul primo palo, ma Ospina con una mano salva la situazione. Gol mancato, gol subito, la più dura delle leggi del gol: al 41', infatti, il Napoli pareggia con Mertens. Subito dopo il rinvio di Ospina, Insigne libera al centro il belga che davanti ad Handanovic non sbaglia.

Nel secondo tempo, al 54', è il Napoli ad avere la prima occasione delle ripresa con Insigne che riceve palla da Martens in area: il suo tiro in diagonale passa tra le gambe di Skriniar e sfiora il palo lontano. Al 75' l'Inter ci prova con Sanchez che tira la palla di poco fuori, poi al 77' Erikson tenta di nuovo di segnare da calcio di punizione, ma questa volta Ospina con i pugni spazza via. All'82' l'Inter va davvero vicino al gol del 2-1, di nuovo con Eriksen, ma ancora una volta Ospina gli nega la gioia del gol e poi Moses spreca anche la ribattuta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail