Champions League: Final Eight a Lisbona, rischio spostamento?

L’Uefa ha previsto la conclusione della Champions a Lisbona, ma nella città portoghese risalgono i contagi da coronavirus, si cambia sede?

Le Final Eight di Champions League a Lisbona sono a rischio. L’Uefa ha deciso di concludere l’edizione 2019-2020 della competizione europea regina in Portogallo dal 12 al 23 agosto, ma l’esplosione di un nuovo focolaio di coronavirus ha fatto scattare l’allarme. Gli ispettori dell’Uefa terranno d’occhio l’evolversi della situazione e anche se al momento lo spostamento di sede non è preso in considerazione, mancando molte settimane, non è comunque escluso a priori.

Il premier portoghese, Antonio Costa, continua a predicare ottimismo, ma nelle ultime ore è stato costretto a stabilire il lockdown in 19 distretti di Lisbona e di quattro comuni limitrofi. Il prossimo passo è quello di decretare lo stato d’emergenza ad un livello intermedio tra la calamità pubblica e il regime di allerta nell’area metropolitana di Lisbona. La situazione è seria, anche se non ancora al limite dell’ingestibilità.

Finale Eight Europa League: problemi anche in Germania

L’Uefa continuerà ad interfacciarsi con le autorità lusitane per capire se sia necessario ad un certo punto individuare un’altra sede. Cosa tutt’altro che facile perché anche la Germania, in cui si giocheranno le Final Eight di Europa League, sta avendo i suoi problemi con nuovi lockdown regionali.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →