Diego Alberto Bigon, ex allenatore del Napoli dello Scudetto, ha parlato della sfida contro il Milan ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

Diego Alberto Bigon, ex allenatore del Napoli dello Scudetto, ha parlato della sfida contro il Milan ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Le sue dichiarazioni:

NAPOLI – «Bello, anzi bellissimo. L’ho visto contro il Liverpool e i Rangers. Mamma mia, che squadra. Ha stravinto con una facilità disarmante. Lo scorso anno Spalletti ha avuto qualche problema, specialmente nel tribolato finale. Mi sa che quest’anno farà veramente bene»

MILAN – «Leao? È straordinario. Ma il Milan è soprattutto una squadra completa. Intanto è meritatamente campione d’Italia. Poi ha Pioli, un allenatore di grande spessore. Misurato, sereno, intelligente. Mi piace molto»

PIOLI – «Non lo so, ma mi fa piacere. Una volta Totò Juliano ha detto che ero un allenatore anonimo, che non ho dato né tolto nulla al Napoli. Quindi un semplice gestore. L’ho sempre
considerato un complimento. Gestire quei giocatori, specialmente nel secondo anno, con tutti i problemi di Maradona, non è stato facile. Comunque io ho vinto il 50% degli scudetti del Napoli».

MILAN NAPOLI – «Una grande partita. Due squadre attrezzate per vincere. Non sarà decisiva, sicuramente bella. Il Milan non ha Leao, ma produce buon calcio con giocatori intelligenti: Maignan, Giroud, Tonali. Il Napoli senza Osimhen? Non mancano i sostituti. A me piace moltissimo Anguissa. E poi Kvaratskhelia, giocatore splendido, una fantastica sorpresa».

L’articolo Alberto Bigon: «Milan Napoli? Sfida tra due squadre attrezzate per vincere. Paragone con Pioli mi fa piacere» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 18-09-2022


Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi – 18 settembre

Lautaro, missione Udine: i gol del Toro per guarire il mal di trasferta