Ecco le parole a RTL 102.5 di Lorenzo Colombo, il giocatore del Lecce di proprietà del Milan parla così del prestito e dei rossoneri.

Sono queste le parole a RTL 102.5 di Lorenzo Colombo, il calciatore del Lecce ma di proprietà del Milan analizza così il prestito: “Se il prestito lo vedi come una mancanza di fiducia hai sbagliato tutto. Meglio non andarci a quel punto. Il prestito è una possibilità di crescita che ti aiuta anche a conoscere meglio te stesso. Per me andare in prestito è fondamentale per diventare il giocatore che ho in testa. Se sei al Milan e hai davanti giocatori come Ibrahimovic non è facile mettersi in mostra, quindi devi cercare di farti vedere in altre squadre.

Conclude così: “Stavamo facendo la rifinitura al mattino a Milanello, arriva un dottore e ci dice che Ibrahimovic era positivo al Covid. Pioli è venuto da me e mi ha detto che alla sera avrei giocato titolare. Di solito dormo dopo pranzo, ma quella volta non ce l’ho fatta. Dopo il gol volevo spaccare tutto, peccato non ci fossero i tifosi. Dopo un provino sono stato preso dal Milan, ero il terzo della mia annata ad essere preso. Il 2020 ha segnato il mio passaggio dal settore giovanile alla prima squadra rossonera.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

Milan

ultimo aggiornamento: 22-12-2022


Angers, ufficiale l’esonero di Baticle

Francia, Le Maire: «Gli argentini? Comportamento indegno»