Nel momento di crisi del Chelsea di Abramovich sorge il dubbio sull’operazione che ha coinvolto il belga. Ecco il retroscena.

L’Inter si sarebbe cautelata anticipatamente nell’impostare le modalità di pagamento per il trasferimento di Lukaku al Chelsea. Di fronte alla cifra record di circa 115 milioni di euro, il club di viale della Liberazione ha voluto mettere subito le cose in chiaro. Ecco il retroscena riportato da Calciomercato.com.

Curva Nord Inter

L’Inter ha scelto di cedere ad un ente terzo il credito in cambio dell’incasso nei prossimi mesi di una cifra leggermente inferiore e questa operazione è stata iscritta a bilancio il 30 giugno 2021 e approvato a fine ottobre. Come recita il comunicato del club, “Nei mesi di luglio e agosto 2021 la società ha proceduto alla cessione delle prestazioni di Romelu Lukaku per un corrispettivo ad euro 113 milioni ad oggi parzialmente incassato per Euro 22,6 milioni – secondo il piano di pagamento definitivo con la controparte – e per il quale gli Amministratori si attendono di incassare la restante parte entro i successivi 12 mesi per mezzo di cessione al Factor pro-Soluto”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

slider

ultimo aggiornamento: 10-03-2022


Il Milan si gode Kalulu: ecco quanto vale oggi

Maxime Lopez: “Mi ispiro a Xavi e Iniesta. Ecco la verità sul mercato”