La Juventus vuole sistemare la difesa, Chiellini e Bonucci sono troppo avanti con l’età mentre Rugani non riesce ad essere affidabile.

La Juventus questa stagione sta facendo a meno della difesa che tanto ha dato a questa squadra: Chiellini e Bonucci. Non per colpa loro, sia chiaro, ma l’età si comincia a far sentire pesantemente nei difensori centrali della nazionale italiana e del fantastico ciclo bianconero.

Rugani non è affidabile ad altissimi livelli come in Champions League, mentre in campionato può anche reggere ma il suo livello è quello, ossia un quarto/quinto centrale di difesa, senza infamia e senza lode.

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini

Se Chiellini non dovesse qualificarsi con la nazionale per il Mondiale 2022, il ritiro potrebbe anche avvenire il giugno prossimo. La Juventus che contava pesantemente sulle qualità fisiche di Bonucci, oggi non può più fare affidamento.

Il giovane Gatti arriverà a luglio, ma un centrale giovane che viene dalla Serie B non può essere subito pronto per i grandi teatri sportivi in giro per l’Europa. Qui viene l’idea in mente di Rudiger dal Chelsea.

Il profilo del tedesco è il preferito, età nella maturità, passato alla Roma e un presente da vincente in Premier League. Senza dimenticare la possibilità di prenderlo a parametro 0 a fine stagione, certo l’asta per l’ingaggio sarà feroce ma non di certo proibitiva per questa nuova Juventus. L’alternativa è Bremer del Torino su cui c’è la concorrenza dell’Inter e del Milan, oltre l’astio dei granata a lasciarlo alla Juventus.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus

ultimo aggiornamento: 24-03-2022


Juventus: rivoluzione del centrocampo, si cercano due colpi

Morata, l’Atletico Madrid va incontro alla Juventus