L’ex bomber Christian Vieri ripercorre alcuni momenti della sua carriera da calciatore ma non solo.

Christian Vieri si è confessato ai microfoni del Corriere della Sera tra calcio e vita privata. “Chi è il bomber più forte di sempre? Io metto Messi davanti a Maradona e Ronaldo, il Ronaldo dell’Inter. Si può non essere d’accordo, ma se fossimo sempre tutti d’accordo sai che barba? Io con questi fenomeni non avevo niente a che fare“.

Lionel Messi

Mi fa piacere essere impresso nella memoria degli appassionati. Ho fatto parte dell’ondata di bomber più forti che ci sia mai stata: Inzaghi, Batistuta, Ronaldo, Baggio, Trezeguet, Crespo, Shevchenko… Vedo che la nostra generazione è molto amata. Quest’anno l’Inter vincerà lo scudetto. Il Manchester City vincerà invece la Champions League. Haaland farà almeno 40 gol e Guardiola è il miglior coach in assoluto. Lo dico da italiano ed ex giocatore: la nostra assenza dal Mondiale, il secondo consecutivo, è inaccettabile. Non aver vinto il girone con Svizzera, Bulgaria, Lituania e Irlanda del Nord è una follia. I ragazzi, incluso il Mancio che è un caro amico, non hanno fatto abbastanza. Otto anni di assenza li pagheremo a caro prezzo. È terribile“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 27-08-2022


Perin: “La Roma è una squadra da Scudetto”

Barcellona, chiuso il caso De Jong: pronto a ridursi il contratto