La Roma vince la prima Conference League della storia al termine di un match molto maschio; il Feyenoord colpisce anche due pali.

Nella prima mezz’ora la gara è molto brutta con le due squadre che badano più a non fare errori che a costruire gioco. È una partita molto tattica che non riserva nessuna occasione da goal, al 32’ però la Roma riesce a rompere l’equilibrio: Mancini lancia lungo verso Zaniolo che batte con lo scavetto Bijlow. Non irreprensibile Trauner che si fa scavalcare dal pallone nell’occasione. Sul finale di tempo il Feyenoord prova a reagire ma senza successo; si va a riposo sull’1-0 per i giallorossi. 

Josè Mourinho
Josè Mourinho

In avvio di ripresa gli olandesi partono fortissimo: Trauner colpisce il palo e sulla ribattuta Rui Patricio devia in corner il tiro di Til. Poco dopo il mancino di Malacia finisce sulla traversa dopo un’altra grande parata del portiere giallorosso. Scampati i grossi pericoli, la Roma gestisce il risultato senza grossi patemi e porta a casa la coppa; Roma-Feyenoord termina 1-0 grazie alla rete di Zaniolo.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 25-05-2022


Benzema rivela perché gioca meglio di quando era giovane

Mourinho: “Speciale vincere quando nessuno se lo aspetta”