Inter-Tottenham 4-1 | Telecronaca di Filippo Tramontana | Video

L'Inter sfiora l'impresa contro il Tottenham. In pochissimi alla vigilia pensavano ad una squadra capace di recuperare tutte e tre le reti subite al White Hart Lane. Un pronostico piuttosto impensabile alla vigilia soprattutto perché il momento della formazione nerazzurra è a dir poco negativo, in campionato. Fino a pochi ore fa si vociferava di un possibile esonero di Andrea Stramaccioni, dopo la sconfitta casalinga contro il Bologna. Chissà se il tecnico romano si sentirà più tranquillo dopo l'ultima gagliarda partita di Europa League giocata dalla sua squadra, in questa stagione. E chissà se le intenzioni di Massimo Moratti, per ora solo subodorate dalla stampa, sono cambiate...

Ad ogni modo ora l'Inter potrà concentrarsi esclusivamente sul campionato, in particolar modo sulla rincorsa al terzo posto. Ma c'è anche una semifinale di ritorno di Coppa Italia da giocare ad aprile contro la Roma (all'andata terminò 2-1 per i giallorossi). Il tono e le parole dell'allenatore interista a fine partita somigliano a quello di una persona che si è appena qualificata ai quarti di finale di una competizione europea. Non è così, ma per Strama il futuro sarà prossimo promette bene e la prestazione della squadra contro il Tottenham è stata rincuorante:

"Il miglior modo di rispondere non è con la bocca ma con le prestazioni e stasera l'Inter ha offerto una prestazione importante. La cosa che mi rende più felice è che è stato fatto un grosso passo avanti dal punti di vista del gioco, trovando le certezze su cui lavoravamo da tempo e che non sempre ci riesce di mettere in campo. E' stata la nostra miglior partita della stagione, è il segnale che ci siamo, che abbiamo un valore, che siamo uniti e vogliamo finire alla grande questa stagione. Moratti? Il presidente è straordinario e vogliamo ripagarlo con i risultati. Ieri mi ha telefonato dicendomi 'pronto, Lucescu?' e io ho risposto 'no, sono ancora quello di prima'. Ci è vicino e la risposta dei miei calciatori è un segnale fondamentale. Ci restano ora dieci partite in campionato, non avremo più un impegno infrasettimanale e andremo avanti sulle basi di questa prestazione importante, anche dal punto di vista del gioco, delle occasioni, adesso stiamo lavorando su questo aspetto".


Inter - Tottenham 4-1 | Europa League: le foto

Inter - Tottenham 4-1 | Europa League: le foto
Inter - Tottenham 4-1 | Europa League: le foto
Inter - Tottenham 4-1 | Europa League: le foto

  • shares
  • Mail