Inter, Massimo Moratti vuole soffiare Mourinho a Chelsea e PSG

Nonostante le voci che danno Josè Mourinho ad un passo dal ritorno in Inghilterra, sulla panchina del Chelsea, il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, per ridare stabilità ad una panchina che dopo il magico anno del Triplete non ha più trovato pace e per sostituire Andrea Stramaccioni che non ha convinto al 100%, non ha più dubbi: lo Special One deve tornare alla Pinetina.

La sua avventura, caratterizzata da alti e bassi, sulla panchina del Real Madrid può tranquillamente dirsi conclusa. Le sue recenti dichiarazioni, che alludevano ad un ritorno in una squadra che aveva già allenato in passato, hanno messo in fibrillazione i tifosi nerazzurri ma in realtà potrebbero essere i tifosi del Chelsea, un altro club con la panchina incandescente, ad essere accontentati.

Moratti, però, non sembra disposto a mollare la presa e dopo Rafa Benitez, Leonardo, Gian Piero Gasperini, Claudio Ranieri e Stramaccioni, ha deciso che è ora di far tornare l'allenatore portoghese. Le voci di una trattativa cominciata con alcune telefonate è già iniziata a circolare.

Oltre al Chelsea, che in questa operazione è nettamente in vantaggio, non è da sottovalutare, ovviamente, neanche l'improvviso ingresso nella disputa da parte del Paris Saint-Germain. Dal punto di vista dell'ingaggio, è scontato sottolineare che non ci sarebbero problemi, cosa che non si può dire per quanto riguarda l'Inter, e a quel punto, la tentazione di allenare una squadra ricca di campioni com'è l'attuale PSG e la possibilità di far vincere al club francese la prima Champions League, per Mourinho, potrebbe essere molto alta.

Anche davanti ai soldi degli sceicchi di Parigi, però, Moratti avrebbe un piano: cedere parti minoritarie delle quote del club, restando a capo della società ma con ulteriori disponibilità economiche per sopperire all'ingente stipendio di Mourinho e alle richieste, scontate, del portoghese di avere una squadra all'altezza di tutti gli obiettivi.

A questo punto, anche la qualificazione alla prossima Champions League, tutt'altro che certa, giocherebbe un ruolo fondamentale per il ritorno di Mourinho.

Troppi ostacoli? Sembrerebbe di sì ma sognare, perlomeno, non costa nulla.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: