Tifoso dell’Arsenal insegue il pullman della squadra per 8km e viene premiato (video)

Un tifoso vietnamita dell’Arsenal ha inseguito a piedi e poi in motorino il pullman della squadra per circa 8km, meritandosi un premio da parte dei giocatore che l’hanno fatto salire a bordo

[blogo-video provider_video_id=”” provider=”brightcove” title=”” thumb=”” url=”[brightcove vid=2555766688001 playerID=2014315830001 height=350 width=620 /]”]

The Running Man. Così è stato soprannominato un tifoso vietnamita dell’Arsenal che ha inseguito il pullman della squadra per le vie di Hanoi per circa 8km, convincendo i giocatori a farlo salire a bordo per scattare foto e firmare autografi. Vu Xuan Tien, questo il nome del caparbio tifoso, ha corso accanto al pullman per un bel pezzo di strada continuando a salutare i giocatori dei gunners, in Asia in questi giorni per una tournée estiva. Quando si è stancato di correre è riuscito a rimediare un passaggio in motorino da parte di un passante, che lo ha accompagnato nella sua rincorsa fino a quando i giocatori non hanno fatto fermare il pullman per invitarlo a salire.

Sicuramente un giorno indimenticabile per questo tifoso dei londinesi, che non si è voluto lasciar scappare l’occasione di farsi notare dai suoi beniamini che normalmente può solo ammirare dalla televisione. I giocatori dell’Arsenal l’hanno preso in simpatia, premiando la sua passione per il club con sede nel borgo londinese di Islington, a ben 14mila km di distanza dal Vietnam. Questo è solo uno dei tanti esempi del calore e della passione dei tifosi asiatici per il calcio europeo.

Non può che tornare alla mente il bagno di folla che accolse l’Inter nel 2012 in Indonesia. Giocatori e dirigenti furono particolarmente colpiti: non si aspettavano ci fosse così tanta gente ad aspettarli. E non solo Inter, in rete infatti si possono trovare tanti video dei tifosi indonesiani della Juventus, che si riuniscono in centinaia per seguire tutti insieme le partite della Vecchia Signora con tanto di cori da stadio in italiano, sciarpe, bandiere e megafoni. Ed ancora, di recente la vittoria della Lazio nella Finale di Coppa Italia contro la Roma ha fatto scattare la festa a Giacarta per un gruppo ben nutrito di ‘aquilotti’, sceso in strada per una sfilata.