Roma, ecco il sostituto di Baldini: Mauro Baldissoni è il nuovo direttore generale

Questa sera la Roma ha reso noto di aver nominato il nuovo direttore generale: è Mauro Baldissoni, avvocato romano già consigliere di amministrazione

Con un breve comunicato l’As Roma ha reso noto che questa sera il consiglio d’amministrazione ha nominato Mauro Baldissoni nuovo direttore generale della società. Il posto era vacante dal 5 giugno scorso, quando Franco Baldini ha rassegnato le dimissioni dopo la fallimentare stagione iniziata con Zdenek Zeman in panchina e conclusa con la sconfitta nella finale di Coppa Italia contro la Lazio sotto la guida di Aurelio Andreazzoli. La società giallorossa dopo un periodi di riflessione durato più di un mese, ha deciso di affidare l’incarico a Baldissoni, avvocato romano e soggetto estraneo al mondo del calcio.

Baldissoni dal 2011 fa parte del consiglio di amministrazione della società, da quando cioè la As Roma è stata ceduta alla cordata americana allora guidata da Thomas DiBenedetto. Baldissoni, che dal 1996 collabora con lo studio Studio Tonucci & Partners, è stato il punto di riferimento per gli americani dal momento in cui è iniziata la trattativa con l’Unicredit per l’acquisizione del 78,0% delle quote societarie.

A soli 43 anni di età, Baldissoni può vantare un curriculum di primissimo livello. Nella sua breve ma intensa carriera da avvocato si è infatti occupato, tra le altre cose, del processo di privatizzazioni della Telecom in veste di consulente del Ministero del Tesoro, ed ha seguito inoltre le vicende di molte altre società di primo piano come Alitalia, Enel e Lottomatica. La professionalità di Baldissoni come esperto di diritto societario e finanziario è indiscutibile, ma pare evidente che il suo ruolo sarà molto diverso da quello che aveva Franco Baldini..

E’ noto che Baldini ed il Ds Walter Sabatini lavorassero di concerto sul calciomercato, mansione che molto difficilmente verrà affidata al nuovo DG. Molto probabilmente da adesso in poi sarà solo Walter Sabatini, con i suoi strettissimi collaborati, a farsi carico del calciomercato sotto la supervisione di Baldissori che avrà il compito di tenere a bada i costi insieme all’amministratore delegato Italo Zanzi.