Calciomercato, Suarez minacciato via Twitter: “Se vai all’Arsenal sei morto”

La tifoseria del Liverpool non gradisce il possibile trasferimento del ‘Pistolero’ ai ‘Gunners’

La posizione di Luis Suarez, attaccante uruguayano del Liverpool diventa ogni ora più spinosa: dopo essere stato nel mirino del Real Madrid di Carlo Ancelotti nella prima fase del calciomercato estivo, l’ex bomber dell’Ajax in questi giorni sta trattando con l’Arsenal per trasferirsi a Londra. Proprio l’ipotetico passaggio ai nemici dei ‘Gunners’, starebbe creando più problemi del dovuto a Suarez, che in queste ore avrebbe ricevuto anche minacce di morte via Twitter: “se vai all’Arsenal sei morto”, il messaggio apparso per pochi minuti sul profilo ufficiale del ‘Pistolero’, poi cancellato dall’autore. Si tratterebbe della classica goccia che fa traboccare il vaso, in un’estate già ricca di polemiche e veleno per l’attaccante del Liverpool.

A far infuriare la dirigenza dei ‘Reds’, nei giorni scorsi, l’offerta presentata da Arsen Wenger di 40 milioni e una sterlina: in un primo momento si era pensato ad una goliardata, ma invece pare sia la mossa ufficiale che i Gunners vorrebbero adottare per superare la clausola rescissoria del contratto di Suarez. Dalle parti di Anfield Road, però, fanno sapere che il contratto del ‘Pistolero’ non prevede alcuna clausola e che il prezzo per lasciarlo andare è di 52 milioni di euro. “Abbiamo rifiutato due offerte dall’Arsenal perché non abbiamo alcuna intenzione di cederlo”, dichiara Ian Ayre, dg del Liverpool dalla Thailandia, dove il club si trova attualmente in tournée.

Vicenda chiusa? Niente affatto, perché secondo le ultime indiscrezioni che riportano i media britannici, la dirigenza dell’Arsenal avrebbe intenzione di rivolgersi al Collegio Arbitrale della Premier League, proprio per la clausola di 40 milioni che i Gunners continuano ad affermare di aver visto sul contratto.