Maradona vince causa contro il Napoli: violati i suoi diritti d'immagine

Aurelio De Laurentiis è stata battuto da Diego Armando Maradona sul suo terreno di gioco preferito: i diritti di immagine. Uno smacco per il Napoli, dunque, che è stato portato in tribunale proprio dal suo ex numero 10 per l’utilizzo di una sua foto in un DVD dedicato ad Edinson Cavani. Strano che il club di De Laurentiis, uno che dei diritti d’immagine fa una questione di principio - ha bloccato anche la produzione delle figurine dello storico album Panini -, abbia con cotanta leggerezza usato una foto del ‘Pibe de Oro’ senza averne ottenuto la regolare autorizzazione. Così, quella che doveva essere un’iniziativa editoriale che oltre a celebrare i 100 in azzurro di Edinson Cavani, avrebbe dovuto portare anche un po’ di sldini nelle casse partenopee, si è rivelato un boomerang.

Maradona ha intentato, e vinto, la causa sostenendo di non aver mai dato al Napoli l’autorizzazione ad associare la sua immagine all’iniziativa commerciale del club di De Laurentiis e chiedendo al contempo un ricco risarcimento. Il tribunale di Napoli, ha sì dato ragione a Maradona sull’uso improprio da parte del Napoli della sua foto, ma ha rifiutato la richiesta di risarcimento dell’ex fuoriclasse argentino. Per ottenere la cifra calcolata dai legali di Maradona come giusto indennizzo, lo stesso dovrà presentare un’altra azione ordinaria.

Che farà ora Maradona? Nonostante il doloroso divorzio tra il ‘Pibe de oro’ e la società del Napoli, la città ha continuato ad amarlo e osannarlo. Ecco perché l’ex numero 10 argentino potrebbe rinunciare alla richiesta di risarcimento nei confronti di De Laurentiis: la volontà è quella di non intaccare il rapporto di reciproca fiducia che c’è con il popolo napoletano, anche se - c’è da scommetterci - nel caso in cui Maradona decidesse di presentare il conto all’attuale patron azzurro, i tifosi sanno già da quale parte schierarsi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail