Juventus, Massimiliano Allegri: “Conte dice che ho una Juve più forte della sua? Allora, sono tranquillo”

Le dichiarazioni dell’allenatore bianconero, alla vigilia di Juve-Cesena.

Per ora, il rendimento di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus arrivato a sorpresa durante l’estate, tra mille polemiche, dopo l’addio improvviso di Antonio Conte, è stato praticamente perfetto: tre vittorie su tre giornate di Serie A, contro Chievo, Udinese e Milan, ed esordio con vittoria anche per quanto riguarda la nuova edizione della fase a gironi della Champions League.

E’ difficile affermare con certezza se Allegri, ora come ora, sia riuscito a sostituire Conte nella testa dei supporters bianconeri ma il dato di fatto certo è che adesso la sua posizione è come minimo meno spinosa rispetto al giorno del suo arrivo a Torino.

Nella conferenza stampa della vigilia della partita del turno infrasettimanale di campionato, che vedrà la Juventus impegnata in casa contro il Cesena, Massimiliano Allegri ha anche risposto ad un piccola frecciatina lanciata dal suo predecessore.

Antonio Conte, infatti, ha dichiarato che la Juve di Allegri è più forte di quella che ha allenato lui nell’ultima stagione. E’ probabile che la considerazione del commissario tecnico azzurro sia stata espressa in buona fede ma non è escluso che ci sia stata, da parte di Conte, anche la volontà di incutere un po’ di pressione nell’attuale tecnico juventino.

Massimiliano Allegri ha risposto così:

Sono più sereno di Conte. Lui dice che questa Juve è più forte della sua? Allora, sono tranquillo.

Riguardo quest’inizio positivo di stagione, le considerazioni del tecnico, invece, sono state le seguenti:

E’ troppo presto per dire che è una corsa a due tra Juve e Roma. Sarà un campionato equilibrato. Abbiamo giocato solo tre partite e, più che turnover, sono state scelte tecniche, dopo la sosta avremo bisogno di tutta la rosa. Ho tanti potenziali titolari. Dipende dall’avversario. A prescindere dal modulo, l’importante è l’atteggiamento propositivo. Sabato abbiamo quasi giocato a 4: niente rivoluzioni ora.

Riguardo i singoli, invece, Massimiliano Allegri ha dichiarato che Vidal non è ancora al 100% e che anche Morata, essendo rientrato nel gruppo da pochi giorni, ha bisogno di tempo. L’allenatore bianconero ha elogiato Ogbonna, sottolineando la sua autostima in crescita, e Pereyra, definendolo “un ottimo acquisto”.

Riguardo Barzagli, Allegri ha dichiarato che il difensore sta lavorando per tentare di recuperare pienamente mentre per quanto riguarda Caceres l’allenatore ha rassicurato l’ambiente bianconero, affermando che l’uruguaiano sarà a disposizione per il match contro l’Atletico Madrid.

Infine, parlando di Pirlo, Allegri ha affermato che il 35enne, alla sua quarta stagione in bianconero, ha ricominciato a calciare.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →