Lapadula può andare al Mondiale col Perù: Guerrero positivo alla cocaina

L’attaccante peruviano Paolo Guerrero è stato squalificato dalla Fifa per un anno poiché positivo alla cocaina, l’attaccante del Genoa Lapadula potrebbe essere il sostituto

[blogo-video id=”727439″ title=”Incontrando Lapadula – Serie A TIM 2017/18″ content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.calcioblog.it/c/c07/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=IuSIOLbo2sI” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzI3NDM5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9JdVNJT0xibzJzST9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGdlc3R1cmU9Im1lZGlhIiBhbGxvdz0iZW5jcnlwdGVkLW1lZGlhIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+PHN0eWxlPiNtcC12aWRlb19jb250ZW50X183Mjc0Mzl7cG9zaXRpb246IHJlbGF0aXZlO3BhZGRpbmctYm90dG9tOiA1Ni4yNSU7aGVpZ2h0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7b3ZlcmZsb3c6IGhpZGRlbjt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O30gI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcyNzQzOSAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcyNzQzOSBpZnJhbWUge3Bvc2l0aW9uOiBhYnNvbHV0ZSAhaW1wb3J0YW50O3RvcDogMCAhaW1wb3J0YW50OyBsZWZ0OiAwICFpbXBvcnRhbnQ7d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDtoZWlnaHQ6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9PC9zdHlsZT48L2Rpdj4=”]

Pereù – Per Gianluca Lapadula potrebbero aprirsi clamorosamente le porte dei Mondiali di Russia. Sì perché il centravanti Paolo Guerrero è stato squalificato per un anno dalla Fifa poiché risultato positivo ad un metabolita della cocaina, presente nell’elenco delle sostanze vietate l’Agenzia mondiale antidoping (WADA). Guerrero è stato “pizzicato” al termine della partita contro l’Argentina dello scorso 5 ottobre, gara valida per le qualificazioni Mondiali ed era stato costretto in seguito a saltare le sfide di playoff contro la Nuova Zelanda.

Anche senza il proprio attaccante, i peruviani sono riusciti a staccare il pass per Russia 2018, ma ora il Ricardo Gareca deve correre ai ripari e sembra che tra le sue idee ci sia proprio quella di convocare Lapadula. Il centravanti del Genoa, che lo scorso anno ha avuto anche una parentesi nel Milan, ha infatti la mamma peruviana e già nel recente passato ha avuto pubblici encomi da parte di Gareca. Del resto, l’attaccante esploso in Serie B con la maglia del Pescara, è stato convocato due volte dalla nazionale italiana di Giampiero Ventura, senza però mai scendere in campo in gare ufficiali. Di conseguenza, non ci sarebbero preclusioni al suo utilizzo da parte del Perù, ma dovrebbe dire per sempre addio al sogno della maglia azzurra.