Serie A, Lazio-Samp 5-1. Gol di Caicedo, Bastos e Immobile (tripletta)

Tripletta di Immobile, andato a segno anche con due rigori.

La partita della Lazio contro la Sampdoria, valida per la ventesima giornata di Serie A, è stata tutta in discesa perché i biancocelesti sono andati in vantaggio già al 7' e al 20' si trovavano già sul 3-0, poi nel secondo tempo hanno dilagato chiudendo infine il match sul 5-1. Per gli uomini di Simone Inzaghi questo è l'undicesimo successo consecutivo e ormai sono molto più che un terzo incomodo tra Juve e Inter nella corsa scudetto, ma serissimi candidati alla lotta per il Tricolore.

Oggi in campo Inzaghi ha dovuto rinunciare a Lulic, squalificato, e ha schierato al suo posto Jony sulla sinistra, mentre in difesa ha preferito Patric a Luiz Felipe e in attacco ha scelto Caicedo al fianco di capitan Immobile. Dall'altra parte Ranieri ha confermato la formazione che domenica scorsa ha steso 5-1 il Brescia, ma questa volta è andata in maniera esattamente opposta.

Come detto, il primo gol della Lazio è arrivato al 7', quando Caceido ha ribattuto in rete una palla calciata da Immobile e respinta da Audero, sulla quale Cooley ha dormito, lasciando così al laziale la possibilità di insaccare senza troppe difficoltà. Al 15' Murru ha commesso un fallo di mano su un cross di Lazzari e la Lazio ha così guadagnato un calcio i rigore che al 17' Immobile ha trasformato. Lo stesso Immobile è poi andato a segno su azione, servito da Acerbi, al 21', quando ha superato Chabot e Audero e ha messo in rete.

Nel secondo tempo la Lazio ha continuato a cercare la via del gol senza sentirsi mai appagata, e l'ha trovata al 54' con Bastos, che ha ricevuto una palla filtrante da Leiva e ha insaccato alle spalle di Audero. Al 65' ancora un rigore per la Lazio trasformato da Immobile: il tocco di mano di Colley sul tiro di Luis Alberto viene giudicato dal VAR come fallo da rigore. Al 70' è arrivato il gol della bandiera per la Samp, firmato da Linetty che ha ribattuto in rete un tiro di Gabbiadini respinto da Strakosha.

La Lazio è per ora a -3 dalla Juventus e -1 dall'Inter. I bianconeri e nerazzurri devono giocare domani contro Lecce e Parma, ma ricordiamo che i biancocelesti devono ancora recuperare un match del girone di andata contro il Verona (il 5 febbraio) e dunque, mentre loro hanno disputato 19 partite inclusa quella di oggi con la Samp, le altre squadre in questo weekend arrivano a venti.

  • shares
  • Mail