Serie A: Udinese-Inter 0-2, Lecce-Torino 4-0. Vince la Lazio, Milan e Atalanta pareggiano

Atalanta-Genoa 2-2, Milan-Verona 1-1. Domani Samp-Napoli.

Udinese-Inter termina 2-0 con i nerazzurri che tornando a vincere si portano a meno 3 dalla capolista Juventus. La prima frazione di gioco vede una situazione di sostanziale equilibrio tra le due squadre. Per la prima vera occasione da gol si deve attendere l’inizio del secondo tempo quando Esposito manca una buona occasione.

Al 64’ l’Inter passa in vantaggio con Lukaku che finalizza il traversone in area di Barella. Il raddoppio per gli ospiti arriva su rigore concesso al 71', per fallo su Sanchez da parte del portiere. Sul dischetto si presenta Lukaku che firma la doppietta personale per il gol numero 16 in serie A.

Lecce-Torino, iniziata alle 18:00, finisce 4-0 con i padroni di casa che assestano un altro duro colpo ai Granata dopo lo 0-7 rimediato in casa con l'Atalanta nello scorso turno di campionato. Il Lecce passa in vantaggio all’11' con la bella conclusione di Deiola. Otto minuti più tardi arriva il raddoppio firmato Barak che approfitta di una indecisione della difesa.

Poco dopo, al minuto 31, Sirigu deve salvare la porta su Lapadula, mentre per il Toro è Berenguer che per un soffio non accorcia le distanze. Al 64’ della ripresa un'azione personale conclusa nel migliore dei modi da Falco porta il match sul 3-0. Al 77’ arriva il 4-0, con gol su rigore di Lapadula, per fallo in area di Bremer su Falco. Il Lecce si porta a quota 19 punti risalendo dalla zona calda della classifica, Torino fermo a 27 punti.

Lazio-Spal 5-1, Milan-Verona 1-1, Atalanta-Genoa 2-2

La ventiduesima giornata di Serie A va via via completandosi. Dopo gli anticipi di ieri e il lunch match che ha visto la vittoria della Juventus sulla Fiorentina per 3-0, si sono disputate le tre partite della domenica pomeriggio che hanno visto vincere la Lazio per 5-1 sulla Spal, mentre per Atalanta e Milan sono arrivati solo dei pareggi, rispettivamente contro Genoa e Verona. Alle 18 ci sarà il match tra Lecce e Torino, mentre questa sera, alle 20:45, tocca a Udinese-Inter e domani sera a Sampdoria-Napoli.

La Lazio anche oggi è scesa in campo in versione schiacciasassi contro la Spal. Al 3' era già in vantaggio grazie al gol segnato da Ciro Immobile, che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ha messo in rete la palla che era partita dai piedi di Luis Alberto dal corner, poi Lulic ne aveva prolungato la traiettoria verso il palo lontano dove Immobile si è fatto trovare pronto. Al 17' il raddoppio firmato da Caceido, che ha avviato e poi concluso una bellissima azione di squadra che ha coinvolto anche Luis Alberto e Lazzari. Alla fine Caceido ha insaccato di destro a porta vuota.

Al 29' il terzo gol, ancora di Immobile, che si è aggiudicato un vero e proprio duello con Berisha, alla fine l'attaccante è uscito dall'area di rigore e ha calciato, la palla si è impennata a causa di una deviazione del portiere, poi, dopo aver toccato il palo, è entrata. E dopo la doppietta di Immobile, ecco quella di Caceido che al 38' è andato di nuovo in gol con un bel sinistro a giro sotto l'incrocio. Il poverissimo è stato firmato invece da Adekanye, che ha segnato la sua prima rete da professionista su assist di Lazzari. Per la Spal il gol della bandiera al 65', firmato da Missiroli, che ha dribblato Acerbi al limite dell'area, poi ha fatto partire un sinistro rasoterra grazie al quale il pallone è finito nell'angolo.

Tra Atalanta e Genoa, invece, è stata la Dea a passare in vantaggio per prima, al 12', con Toloi, che ha segnato sugli sviluppi di un corner battuto da Papu Gomez, dopo che Zapata ha prolungato la traiettoria sul secondo palo. Al 18' il Genoa ha pareggiato grazie a un rigore trasformato da Criscito dopo un fallo di Hateboer su Sturaro. Al 32' il Genoa ha raddoppiato con Sanabria che è andato a segno di testa su cross di Sturaro. Pochi minuti dopo, al 35', il pareggio dell'Atalanta con Ilicic, che ha segnato di sinistro dopo aver ricevuto palla da Zapata.

A San Siro il Milan ha dovuto far fronte ad assenze importanti contro il Verona, inclusa quella di Ibrahimovic. Al 13' i rossoneri stavano già inseguendo gli avversari, passati in vantaggio con Faraoni, che, su cross di Zaccagni, ha anticipato tutti e, al volo, ha messo la palla in rete. Al 29' il Milan è riuscito a pareggiare con Calhanoglu su calcio di punizione, grazie anche a una deviazione della barriera su cui il portiere Silvestri non ha potuto fare nulla.

Quando mancano ancora tre partite la situazione in classifica è la seguente:

Juventus 54
Inter 51
Lazio 49*
Atalanta 39
Roma 39
Cagliari 32
Parma 32
Milan 32
Verona 30*
Bologna 30
Napoli 27*
Torino 27
Sassuolo 26
Fiorentina 25
Udinese 24
Sampdoria 20*
Lecce 19
Genoa 16
Brescia 15
Spal 15

*Una partita giocata in meno - Lazio-Verona della 17a giornata sarà recuperata mercoledì 5 febbraio 2020

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail