Bologna: negativo tampone di verifica su membro dello staff

Tampone di conferma negativo sulla sospetta positività al COVID-19 di un membro dello staff tecnico

Il Bologna festeggia l’esito negativo del tampone di verifica eseguito sul membro del suo staff che era sospettato di essere positivo al coronavirus. “Il primo test di controllo effettuato sul componente del gruppo-squadra, il cui ultimo esame aveva evidenziato un risultato dubbio, ha dato esito negativo. Nelle prossime ore verrà effettuato un ulteriore e definitivo esame di approfondimento”. In ogni caso, in via precauzionale, l’allenamento di oggi sarà svolto in forma individuale come era stato deciso ieri.

Bologna, sospetto caso positivo nello staff di Mihajlovic. Allenamenti sospesi

27 maggio 2020

La Seria A rischia di dover tornare a fare i conti in modo diretto col coronavirus COVID-19. A poche ore dall’attesa riunione in cui si stabilirà la ripresa del campionato di Serie A, il Bologna ha cominciato oggi che “l’ultima serie di esami a cui è stato sottoposto il gruppo-squadra ha evidenziato un caso di sospetta positività al COVID-19 relativamente a un membro dello staff“.

La notizia della possibile positività, che sarà verificata nelle prossime ore, arriva a poco più di una settimana dalla ripresa degli allenamenti di gruppo. Il club emiliano guidato da Siniša Mihajlović, sottoposto pochi mesi fa ad un trapianto del midollo dopo che gli era stata diagnosticata la leucemia, ha comunicato che con effetto immediato gli allenamenti di gruppo vengono sospesi fino a nuove comunicazioni:

In attesa di ulteriori approfondimenti, la squadra in via precauzionale riprenderà domani gli allenamenti in forma individuale e ad orari differenziati senza uso di locali comuni.

Nel caso in cui arrivasse la conferma della positività del membro dello staff tecnico di Mihajlović, la nota del Bologna FC precisa che “il gruppo-squadra sarà isolato in ritiro“.