Serie A, 32 giornata: Juventus-Atalanta 2-2. Nerazzurri ripresi due volte dal dischetto

Due rigori di Cristiano Ronaldo in risposta ai gol di Zapata e Malinovskyi.

È finita 2-2 tra Juventus e Atalanta nella partita valevole per la 32esima giornata di Serie A. I nerazzurri si sono portati in vantaggio due volte, ma in entrambi i casi sono stati ripresi da Cristiano Ronaldo su rigore. Ora la Juventus resta a +9 sulla Dea e sale a +8 sulla Lazio che ha perso in casa con il Sassuolo.

Sarri ha schierato il suo 4-3-3 e davanti ha ritrovato Dybala, tornato dalla squalifica per affiancare Bernardeschi e Ronaldo. A centrocampo Rabiot, Bentancur e Matuidi con Danilo e Cuadrado esterni bassi, al centro della difesa Bonucci e de Ligt. Gasperini ha risposto con il suo 3-4-2-1 con Zapata come terminale offensivo affiancato da Gomez e Ilicic, a centrocampo de Roon e Freuler più Hateboer e Castagne esterni, in difesa Toloi, Palomino e Djimsiti. Il match è stato arbitrato da Piero Giacomelli di Trieste.

L'Atalanta si è resa subito pericolosa al 6' con Zapata, che poi dieci minuti dopo ha trovato il gol del primo vantaggio della Dea: al 16' Freuler ha recuperato palla su Dybala, l'ha passata a Gomez che ha scambiato con Zapata e il colombiano con il destro l'ha mandata in rete. Tra gli juventini nel primo tempo il più attivo è stato proprio Dybala, mentre l'Atalanta ha continuato a rendersi pericolosa anche con Ilicic. Al 42' Ronaldo di testa ha mancato un gol, ma l'assist era di Dybala che si trovava in fuorigioco.

Nel secondo tempo, al 54', la Juventus ha usufruito del primo calcio di rigore per un fallo di mano di de Roon e al 55' Ronaldo ha trasformato senza problemi. L'Atalanta ha continuato ad avere più occasioni del padroni e all'80' Malinovskyi ha riportato i nerazzurri in vantaggio insaccando la palla con un perfetto destro dopo averla ricevuta da Muriel. All'89' altro rigore per la Juventus per un fallo di mano proprio di Muriel e ancora una volta Ronaldo al 90' ha trasformato in gol.

La Juve dunque ora è a 76 punti seguita dalla Lazio con 68, l'Atalanta con 67, l'Inter, che deve ancora giocare, con 65 e la Roma con 54. Anche il Napoli (51) e il Milan (49) devono ancora disputare il loro 32esimo match, mentre il Sassuolo è ottavo con 46 punti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail