Atalanta, tre giocatori positivi al Covid-19. La comunicazione della società

I tre sono asintomatici, ma non sono state svelate le loro identità.

L’Atalanta ha comunicato che tre suoi giocatori sono stati trovati positivi al coronavirus al rientro dalle vacanze. La squadra di Gian Piero Gasperini ha infatti ricominciato ad allenarsi a Zigonia, ma tre membri della rosa dovranno restare in isolamento fiduciario. La società ha infatti scritto in una nota ufficiale:

“Atalanta comunica che nei test anti-covid, eseguiti in settimana in previsione della ripresa della attività della Prima Squadra, sono stati riscontrati tre casi di positività al tampone. I calciatori in questione sono asintomatici, già in isolamento fiduciario e sotto il controllo dell’ATS”

In primavera era stato trovato positivo il portiere Marco Sportello, che ha impiegato molte settimane a negativizzarsi.
Al momento a Zigonia sono stati convocati:
– i portieri Carnesecchi (in Nazionale – Italia U21: disponibile dal 9/9), Dajcar, Gollini, Rossi, Sportiello;
– i difensori Caldara (in Nazionale – Italia: disponibile dall’8/9), Djimsiti (in Nazionale – Albania: disponibile dall’8/9), Guth, Palomino, Sutalo (in Nazionale – Croazia U21: disponibile dall’8/9), Toloi;
– gli esterni Bellanova, Castagne (in Nazionale – Belgio: disponibile dal 9/9), Gosens (in Nazionale – Germania: disponibile dal 7/9), Hateboer (in Nazionale – Olanda: disponibile dall’8/9), Reca;
– i centrocampisti Da Riva, De Roon (in Nazionale – Olanda: disponibile dall’8/9), Freuler, Malinovskyi (in Nazionale – Ucraina: disponibile dal 7/9), Pasalic (in Nazionale – Croazia: disponibile dal 9/9), Pessina;
– gli attaccanti Colley, Gomez, Muriel, Zapata.