Nasser Al Khelaifi, presidente del PSG e dell’ECA, ha parlato delle tre squadre “ribelli” che spingono per la nascita della Superlega

Nasser Al Khelaifi, presidente del PSG, ha parlato dei tre club “ribelli” che spingono per l’introduzione della Superlega.

PAROLE – «Abbiamo sentito che la Champions League non è abbastanza emozionante e che il calcio europeo è completamente rotto. Ma loro (Juve, Real Madrid e Barcellona ndr) continuano a giocare i tornei non capisco. La scorsa settimana, nel caso del mio club, la vincitrice del girone è stata decisa all’ultimo minuto: complimenti al Benfica, meritato vincitore. E tutte le squadre del girone D avrebbero potuto essere le prime o le ultime del girone, ma a quanto pare non è abbastanza entusiasmante e loro hanno la soluzione. Dicono che la Champions League non sia abbastanza competitiva. Ma molti grandi club non si sono qualificati alla fase a eliminazione diretta. Questa avrebbe potuto essere la mia squadra: questo è il calcio. Nessun club ha il diritto divino di vincere».

L’articolo Al Khelaifi: «Juve, Real Madrid e Barcellona continuano a giocare la Champions, non capisco» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 09-11-2022


Superlega, Al-Khelaifi contro i club organizzatori: le sue parole

Bologna, Thiago Motta: «Sconfitta con l’Inter? La responsabilità è tutta mia»