L’allenatore del Real Madrid Carlo Ancelotti ha parlato del proprio futuro ed ha elogiato Karim Benzema senza mezzi termini.

Lunga intervista di Carlo Ancelotti a Prime Video, ecco alcuni stralci. “Dopo il Real Madrid probabilmente smetterò. Ma se il Real mi tiene qui per dieci anni, allora allenerò per dieci anni. “Futuro? Dopo mi piacerebbe stare con i miei nipoti, andare in vacanza con mia moglie, ci sono tante cose da fare che ho tralasciato e che mi piacerebbe fare. […] Nazionali? Adesso è prematuro, non sicuramente per questo Mondiale”.

Champions League
Champions League

Il Mondiale 2026, perché no? Potrebbe essere. Il Canada? Mi piacerebbe, certo. Il Canada ha fatto benissimo. Una delle caratteristiche di Benzema e della sua carriera è stata la continuità. Ha progredito sempre, non ha avuto una carriera di alti e bassi, ma una carriera costantemente ad alti livelli. Forse adesso è al livello più alto della sua carriera. Karim non va allenato, ma neanche gestito. Karim va utilizzato. Gestito si gestisce da solo perché è un grande professionista, molto umile, un grande giocatore. A Karim non gli si dice niente, questa è la verità. Molte partite ce le ha risolte, è stato determinante in questa stagione. Ma non si vince solo per Benzema, dietro c’è la struttura forte del club e la qualità di una rosa che è di alto livello. Pallone d’Oro? Non c’è un se e un ma. Credo che lo vincerà lui”

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 03-05-2022


La commozione di Ancelotti per la vittoria de La Liga

LaLiga denuncia il PSG per le cifre del rinnovo di Mbappé