Ieri sera il Manchester United ha battuto il Brentford in casa propria per 1-3 e al 71′, sullo 0-2, il tecnico Ralf Rangnick ha sostituito Cristiano Ronaldo che non l’ha presa affatto bene. Nessun gesto plateale ma il suo scontento era ben visibile: dopo aver visto il suo numero sulla lavagna luminosa ha percorso il campo scuotendo la testa, ha detto qualche parola, ha gettato via il giaccone e si è seduto in panchina.

Milan Ralf Rangnick

Qualche minuto dopo la sua squadra ha segnato anche il terzo goal e Rangnick è andato in panchina a spiegargli le ragioni del cambio. Ieri qualche media diceva che l’ex Juve vorrebbe andarsene in caso di mancato accesso alla Champions League ba fine stagione; il Manchester United ha 2 punti di ritardo dal quarto posto occupato dal West Ham ma ha anche disputato una partita in meno.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


Tuchel: “Abbiamo avuto problemi con gli attaccanti, Lukaku deve fare meglio”

Kane: “Conte è uno dei migliori allenatori al mondo, lavoriamo per vincere”