Atalanta-Inter 1-1: Miranchuk risponde a Lautaro

Atalanta-Inter 1-1: succede tutto nella ripresa, apre Lautaro Martinez di testa, Miranchuk trova il pari a 15 minuti dal termine

Atalanta-Inter 1-1. Squadre rimaneggiate e stanche questo pomeriggio al Gewiss Stadium di Bergamo. Sia a Gian Piero Gasperini, sia ad Antonio Conte mancano tanti calciatori (diversi sono positivi al Covid-19) e lo spettacolo ne risente. Nel primo tempo, Atalanta e Inter sembrano più studiarsi che voler affondare il colpo, tanto che non si registrano sussulti particolari né da una parte né dall’altra, ad eccezione di un’incornata ravvicinata da parte di Vidal per i nerazzurri milanesi.

Nella seconda frazione di gioco la gara diventa leggermente più frizzante, perché con la stanchezza sono subentrati più errori. Al 59’ è l’Inter a portarsi in vantaggio: Young dalla sinistra mette al centro un cross tagliato per Lautaro Martinez, che seppur non al meglio deposita la palla in rete con una girata di testa all’angolino. La rete scuote l’Atalanta, che dopo aver rischiato di subire il secondo gol (erroraccio di Vidal), trova il pari al 79’ con un’improvvisa girata di Miranchuk dal limite. Nei minuti finali meglio l’Atalanta dell’Inter, ma al triplice fischio finale il pari ci sembra il risultato più giusto. In virtù di questo risultato, l’Atalanta aggancia la Juventus a quota 13 punti occupando la 5a posizione, mentre l’Inter sale a 12 e si piazza momentaneamente nella 7a piazza.

Parlando ai giornalisti al termine del match, Antonio Conte ha sottolineato la stanchezza dei suoi, costretti a giocare tante partite ravvicinate, senza poter fare tante rotazioni.

Atalanta-Inter 1-1 | Tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi (73′ Muriel), Romero, Djimsiti; Hateboer, Pasalic (60′ Pessina), Freuler, Ruggeri (90′ Mojica); Malinovskyi (60′ Miranchuk); Gomez, Zapata (73′ Lammers). A disposizione: Rossi, Gollini, Sutalo, Depaoli, Scalvini, Ilicic, Diallo. Allenatore: Gasperini
INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian (83′ Hakimi), Brozovic, Vidal, Young (83′ D’Ambrosio); Barella; Sanchez (74′ Perisic), L.Martinez (74′ Lukaku). A disposizione: Stankovic, Radu, Eriksen, Moretti, Nainggolan, Pinamonti. Allenatore: Conte
ARBITRO: Doveri di Roma
MARCATORI: 59′ L.Martinez (I), 79′ Miranchuk (A)
AMMONITI: Djimsiti (A); L.Martinez, De Vrij, Vidal (I).

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Inter

Tutto su Inter →