Il direttore generale dell’Atalanta Umberto Marino si è lamentato della direzione arbitrale di Atalanta-Juventus.

Come avvenuto in settimana in Coppa Italia, ad affrontare le intervista post-gara dell’Atalanta non ci ha pensato l’allenatore Gasperini ma il diretto generale Umberto Marino; ecco le sue dichiarazioni a DAZN. “La nostra posizione è chiara: il fallo di Szczesny era da rosso e de Ligt tocca col braccio in area, dunque doveva esserci rigore per noi“.

Matthijs De Ligt

Ci è mancato solo un pizzico di fortuna in alcune occasioni ma abbiamo lottato alla pari con la Juventus che veniva da una lunghissima serie di risultati utili. Boga ci ha aiutato a creare superiorità numerica, cosa che ci è mancata ultimamente. Abbiamo fatto un grande investimento: crediamo in lui perché può dare un grande contributo, come gli altri attaccanti. Per Muriel è un po’ più difficile perché le avversarie ci conoscono ed hanno imparato a difendere in modo diverso contro di noi. Le rivali per il quarto posto sono tante e il campionato è ancora lungo. Le formazioni che ci sono dietro possono ancora rientrare, i colpi di scena sono ancora possibili: è tutto ancora apertissimo“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-02-2022


Gravina: “Proponiamo rinvio del turno di Serie A previsto il 20 marzo per aiutare la Nazionale”

De Ligt: “La palla mi è rimbalzata sul costato non sul braccio, è stata una gara molto difficile, a Malinovskyi ho detto…”