Hakan Calhanoglu

Il regista dell’Inter Hakan Calhanoglu si è goduto un’altra festa Scudetto senza tornare più di tanto sulla sua parentesi rossonera.

DAZN ha intervistato Hakan Calhanoglu dopo Inter-Lazio e prima della premiazione con la coppa dello Scudetto. “Emozioni? Bello, stadio pieno, siamo felici e contenti. Ci si diverte adesso“.

Il cambio di ruolo

Simone Inzaghi inizialmente per necessità lo ha trasformato da mezzala (al Milan giocava ancora più avanti, da trequartista) a regista: “Mentalmente non è stato difficile ma avevo bisogno di trovare fiducia, credere in quel ruolo. Ho lavorato con sacrificio e ringrazio il mister e lo staff tecnico per quello che hanno fatto per me”. 

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Il segreto del tecnico piacentino

Credo che il suo segreto sia che è come un amico, è molto aperto con noi, sappiamo che è l’allenatore per noi. Parla sempre con noi, è sempre tranquillo e positivo anche nei momenti magari prima della partita”. 

Il suo miglior momento

Sono d’accordo, tutti dicono che a 29-30 anni un giocatore arrivi ad essere più maturo per l’esperienza e credo che sia stata la migliore stagione della mia carriera”.

Mai una parola fuori posto sulla sua ex squadra

“Quelli che non mi conoscono non sanno come sono, io sono sempre tranquillo e porto sempre rispetto. Non si cambia mai, in amicizia non esistono i colori, ho rapporto anche con i milanisti e porto loro rispetto, non importa cosa ricevo in cambio. Ora quel libro è chiuso e sono contento di essere all’Inter”. 

L’articolo Calhanoglu: “Questa è la mia miglior stagione della carriera, Milan? Porto rispetto senza far caso a ciò che ricevo in cambio” proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 20-05-2024


Ordine: “Il Milan è stato un colabrodo, suggerisco un allenatore che sappia fare questo”

Passerini: “Non sarà facile risolvere la questione Pioli, c’è una vicenda che ha preso alla sprovvista il Milan”