Paolo Condò, giornalista, ha parlato a La Repubblica delle polemiche nei confronti del prossimo Mondiale in Qatar

Paolo Condò, noto giornalista, ha parlato a La Repubblica delle polemiche nei confronti del Mondiale in Qatar.

MONDIALE – La Coppa doveva cambiare il Qatar, ma l’illusione è svanita prima del via. Se c’è stato un momento preciso in cui il palco allestito da Fifa e Qatar è definitivamente caduto, è stato quando Khalid Salman — ambasciatore del Mondiale ed ex giocatore della nazionale qatariota — in un’intervista alla tv tedesca Zdf ha definito l’omosessualità un «danno mentale». È successo due settimane fa, praticamente in contemporanea con l’infelice lettera del presidente Fifa, Gianni Infantino, nella quale si chiariva che il calcio non può accollarsi tutti i problemi del mondo, e dunque — in buona sostanza — pensate a godervi il Mondiale e non rompete più le scatole con ’ste storie di diritti e di doveri.

L’articolo Condò: «La Coppa doveva cambiare il Qatar, ma l’illusione è svanita prima del via» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 17-11-2022


Inter: interessa Musah del Valencia, ma c’è concorrenza

Il CEO dell’A-League tenta Ronaldo: «Gli daremmo molto amore e rispetto in Australia»