L’allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi è diviso a metà riguardo il pareggio con la Salernitana: rammaricato per non aver vinto, ma contento di non aver perso.

Alessio Dionisi ha parlato a DAZN del 2-2 con la Salernitana di ieri. “Il pareggio lascia più rammarico che soddisfazione. Per come si era messa bene non averla persa. Il rosso ci ha messi in difficoltà. La sensazione però era che si potesse vincere anche in dieci. Almeno diamo continuità, che non era scontato per come stava andando la partita. Negli ultimi 20′ abbiamo un po’ cambiato l’interpretazione, avevamo giocatori stanchi e ammoniti:  vista la valutazione fatta su Raspadori non ho voluto rischiare”.

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori

Non l’abbiamo approcciata in modo ottimale nella prima frazione, poi l’abbiamo ripresa perché abbiamo qualità e si vede. Nella ripresa siamo stati più squadra ma poi il rosso ha complicato tutto. Traore? Ha qualità, forza nelle gambe, conclusioni. Ma non deve limitarsi, ha fatto un bel gol ma ha avuto altre occasioni per segnare. Bisogna essere contenti della continuità, è chiaro che a guardare la classifica viene da dire peccato. Ma non perdere è stato importante comunque, avendo giocato per 40′ con un uomo in meno. In avvio di match c’è stata superficialità più che presunzione, poi siamo tornati a fare quello cheche sappiamo”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 13-03-2022


Mazzarri: “Dobbiamo svegliarci perché stiamo dilapidando quanto di buono fatto finora”

Torino-Inter, le formazioni ufficiali