Gian Piero Gasperini rompe il silenzio stampa dell’Atalanta e torna a parlare in vista della gara di Europa League contro l’Olympiakos.

Gasperini è stato intervistato da Sky Sport, l’allenatore oltre ad affrontare l’argomento Europa League ha fatto polemica sulle decisioni arbitrali e sul V. A. R.La qualificazione è tutta da conquistare anche se abbiamo due risultati positivi da poterci giocare. Ci sarà un ambiente caldo e loro in casa potrebbero anche cambiare modo di giocare. Abbiamo questa emergenza in attacco, siamo senza i nostri attaccanti. Comunque è arrivato Boga, c’è Malinovskyi. Non potevamo avere dodici attaccanti. Cercheremo di sopperire con altre caratteristiche, come abbiamo fatto ultimamente, come con Lazio, Inter e Juve. Faremo comunque la nostra gara“.

Var
Var

L’episodio di Malinovskyi è solo l’ultimo. La rabbia rimane: il Var è diventato uno strumento pericolosissimo che incide sui risultati. Purtroppo arriva su delle situazioni che sono molto chiare e che invece vengono stravolte. Non si capisce quando decide l’arbitro e quando si decide da Lissone. Questo ti fa pensare male, ed è una cosa brutta: la peggiore che possa succedere al calcio. Spero che i tifosi inglesi che hanno fatto cancellare la Superlega, facciano saltare anche il Var che è uno strumento che se mal utilizzato crea veramente grandi pericoli per il calcio“. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Xavi: “Un onore giocare al Maradona, senza Messi sarebbe ancora il più forte al mondo”

Olympiakos-Atalanta probabili formazioni