Zlatan Ibrahimović

Il senior advisor del Milan Zlatan Ibrahimovic ha illustrato in cosa consiste l’idea della seconda squadra rossonera.

Zlatan Ibrahimovic ha parlato in conferenza stampa del nuovo progetto Milan Futuro. “Vogliamo che i talenti abbiano una possibilità per entrare in Prima Squadra. Col sistema di prima, Primavera e Prima Squadra, c’era troppa distanza. Un giovane entra in Primavera a 16-17 anni, non sei pronto fisicamente per la Prima Squadra. Con il Milan Futuro avranno più tempo per crescere. La Serie C è un altro livello, li prepariamo a giocare contro gli adulti. Quando ti alleni con la Prima Squadra c’è tanta differenza rispetto alla Primavera. Il Milan Futuro giocherà contro gli adulti, sarà molto difficile. Bisogna trovare equilibrio, anche per noi è una cosa nuova. Siamo preparati ed organizzati, è tutto sotto controllo. Vogliamo dimostrare che crediamo nei nostri talenti, vogliamo dare un’opportunità per farli entrare in Prima Squadra. Per il Milan il giovane è importante. Futuro e Prima Squadra per noi è una sola squadra. Tutto quello che mister Fonseca farà in Prima Squadra farà anche il Milan Futuro. Come se fosse copia e incolla. Milan Futuro sarà concentrato anche su allenamenti individuali, vogliamo migliorare e far diventare uomini i giovani. Quando rappresenti il Milan hai una grande responsabilità. C’è bisogno anche di disciplina.

Il cambiamento della Primavera

Tra Primavera e Prima Squadra c’è distanza: spostiamo la Primavera al Vismara per allenarsi. Quando sei in Primavera non devi essere vicino alla Prima Squadra, devi avere voglia e motivazione per arrivare a quel sogno. In mezzo c’è lo step Milan Futuro, dove ci saranno i nostri più grandi talenti. Mettiamo profili che saranno profili da Milan, non conta solo il talento”.

Francesco Camarda
Francesco Camarda

Il ruolo di Fonseca

Fonseca non ha paura di dare possibilità ai talenti e ai giovani. Non mettiamo tutta la responsabilità su questi ragazzi ovviamente, ci sarà qualcuno anche con più esperienza: bisogna trovare equilibrio. Sarà importante prendere non troppe botte, bisogna anche vincere le partite. Portiamo giocatori con esperienza da Serie C per avere equilibrio. Dobbiamo trovare la strada giusta“.

Le figure più importanti

La responsabilità del Milan Futuro sarà di Kirovski. Ha giocato in diverse squadre da professionista, arriva dagli USA. Ha lavorato con i LA Galaxy, per noi è un profilo di alto livello. L’allenatore sarà Daniele Bonera. Ha grande esperienza come calciatore, ha giocato al Milan per tanti anni. Ha preso il patentino da allenatore, è stato nello staff di Pioli e ha avuto un grande rapporto con i giovani. Ha preso esperienza in Prima Squadra, per noi è la scelta giusta perché è importante avere un rapporto di comunicazione con la Prima Squadra. Non ha ego, deve essere aperto: quando a Fonseca serve qualcosa lui deve essere disponibile e aperto ad una situazione dinamica”.

I legami

Prima Squadra e Futuro saranno una squadra unica per noi. Siamo contenti e fiduciosi. La scelta di un allenatore in questa situazione non è facile: gli allenatori nell’Academy pensano troppo ai risultati. Magari scelgono giocatori più pronti rispetto a giocatori che hanno più potenzialità: per loro è importante fare carriera. Per noi invece è importante avere allenatori che pensano alla crescita dei giocatori: il merito di un allenatore è quando i giovani arrivano in Prima Squadra. Benvenuto Daniele Bonera“.

Su Camarda

Tutti pensano che sarà facile ma non sarà facile. All’inizio farà fatica. Siamo qua per proteggerlo, la responsabilità è nostra. Dobbiamo dargli il tempo di crescere passo dopo passo. Dobbiamo prepararlo ad arrivare in Prima Squadra. Ci crediamo tanto, è uno di quei talenti con grande potenzialità. Non sarà facile, lo seguiremo passo passo. L’idea con tutti è di avere sempre minuti in campo, i giocatori devono avere sempre minuti in partita. Se non giocheranno in Futuro giocheranno in Primavera, se non giocano in Primavera giocano in U18. Cresci di più giocando in partita, non solo in allenamento. Se non giochi mai non cresci, è importanti per noi che tutti abbiano minuti. Milan Futuro avrà 22-23 giocatori, come la Prima Squadra. Tutti devono avere spazio per giocare, non perdere tempo“.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 04-07-2024


Bonera: “Vogliamo formare giocatori e farli crescere sotto diversi aspetti, avremo difficoltà ma ho tantissimi stimoli”

Milan: spunta un nuovo obiettivo per la difesa