Javier Zanetti ha svelato gli obiettivi e i progetti condivisi con Oaktree per il futuro dell’Inter, con un occhio anche al mercato.

In un recente intervento a goal.com, Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, ha condiviso le sue riflessioni e le sue aspirazioni per il futuro del club nerazzurro. Le sue dichiarazioni spaziano dalla gestione e continuità all’interno della società fino agli obiettivi sportivi imminenti, passando per le prospettive di mercato.

Solidità e continuità nella gestione

Il supporto di Oaktree e la leadership di Marotta sono stati sottolineati da Zanetti come elementi cardine per la continuità e la stabilità del club. La priorità, secondo il dirigente argentino, è mantenere una linea di condotta coerente con l’attuale direzione. Risulta chiaro come l’intera dirigenza, inclusi i presidenti e gli altri dirigenti, si stia impegnando attivamente per garantire al club solidità e prospettive di crescita sul lungo termine.

Javier Zanetti
Javier Zanetti

Obiettivi ambiziosi

Zanetti non nasconde le ambizioni del club: competere al massimo livello in tutte le competizioni. Con un calendario fitto di impegni, l’Inter si appresta a vivere una stagione densa di sfide. L’ex capitano nerazzurro si dice ottimista, evidenziando come la squadra si stia attrezzando per essere protagonista nelle varie competizioni. Questo dimostra non solo una grande fiducia nelle capacità attuali della rosa, ma anche un impegno incessante nel migliorarsi.

Strategie di mercato

Non manca un accenno alle prospettive di mercato. Zanetti riconosce la qualità e la competitività dell’attuale rosa, ma rimane aperto a valutare eventuali opportunità che possano presentarsi. Questo approccio prudenziale ma attento sottoolinea la volontà dell’Inter di rimanere competitiva, mantenendosi sempre vigile sul mercato in cerca di giocatori che possano rafforzare ulteriormente la squadra.

L’articolo Inter, Zanetti: “Oaktree? Ecco il nostro obiettivo! Sul mercato…” proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 17-06-2024


Marotta: “Mondiale per Club grande vetrina ma si gioca troppo, ecco cosa si può fare, Lautaro virtualmente ha già firmato”

Klinsmann: “Ecco perché secondo me il paragone Matthaus-Barella regge”